Incendi: devastazioni in Sardegna e sul Vesuvio

Non bruciano soltanto Messina e le altre province siciliane. Gravissima la situazione anche in Sardegna e in Campania.

in Sardegna, a Iglesias, nella zona mineraria di Monteponi un incendio di vaste proporzioni impegna diverse squadre dei Vigili del Fuoco insieme a tanti volontari. Evacuate alcune case. Provvidenziale l’intervento di due Canadair e di un elicottero dei Vigili del Fuoco. Oltre 250 ettari di bosco inceneriti. Sembra ci sarebbe anche un disperso.

Temporaneamente interrotta anche la SS 126 Sud Occidentale Sarda

Incendi, quasi certamente di natura dolosa, anche tra Oristano e Riola Sardo. Ad agevolare le fiamme il caldo e il vento di scirocco.

 


Sul Vesuvio invece è di oltre 2 Km il fronte delle fiamme, tanto da apparire come una enorme colata lavica. Almeno cinque i focolai attivi oggi, di cui i due principali sul versante di Torre del Greco e all’altezza della sede storica dell’Osservatorio vesuviano. In questo momento sono oltre 100 i roghi attivi in tutta la Campania. Da Ercolano poi è partita una richiesta di aiuto ai Comuni vicini. La prima risposta è arrivata da Portici che sta inviando sul Vesuvio uomini e mezzi della Protezione civile di supporto alle operazioni antincendio. Un nuovo fronte è stato segnalato nella zona di Boscoreale, dove sono già state evacuate alcune famiglie.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.