Vincenzo Pulizzi eletto sindaco a Francavilla di Sicilia

di Nello Cristaudo

 

È Vincenzo Pulizzi, 44 anni, sindacalista della Cisl, il neo sindaco di Francavilla di Sicilia. La compagine da lui diretta, “La Svolta” ha avuto ben 1081 voti di preferenza classificandosi al primo posto, subito dopo seguita dalla lista “Scriviamo insieme il futuro” di Lino Monea, sindaco uscente, con 879 voti, mentre quella di Rosa Giuffrida  “Insieme si può” si è classificata al terzo posto con 655 preferenze. Ad inizio di campagna elettorale, allorquando  fu presentata la innovativa lista di Pulizzi, composta da molti giovani, molti dicevano che non avrebbe raggiunto il quorum per essere rappresentata in Consiglio. Ed invece, questi giovani “leoni” spesso definiti in maniera denigratoria “svoltini”, hanno lottato sino all’ultimo per conquistare la municipalità francavillese malgrado i pronostici iniziali non erano a loro molto favorevoli.

Il responso delle urne, ha cambiato la geografia politica del municipio alcantarino, che dopo parecchi anni, vede la fuoriuscita dalle scene di personaggi politici che per decenni hanno retto le sorti del comune. Uno di questi è l’ex sindaco Salvatore Nuciforo, che con le sue 262 preferenze, pur risultando il primo in assoluto per voti personali, non si potrà sedere negli scanni del Consiglio in quanto la lista a cui apparteneva,  ossia quella della Giuffrida, è arrivata al terzo posto. Stessa identica cosa dicasi per due assessori uscenti ambedue della lista di Monea: il  vice sindaco Angelo Russotti (105 voti) e Armando Belfiore (72 voti), che nonostante la loro pluriennale esperienza,   non sono  riusciti ad essere eletti.  Forse pensavamo di avere un maggior sostegno, ma la realtà dei fatti ha evidenziato una volontà di cambiamento in città.

La parte dei leoni invece, l’hanno fatta le donne delle diverse liste che, con il sistema della nuova legge elettorale, hanno ottenuto innumerevoli simpatie. Difatti, la prima seduta del Civico Consesso, sarà presieduta da Giuseppina Ferrara, prima degli eletti della lista “La Sviolta” con ben 243 preferenze, che è così la candidata anziana per voti, subito dopo seguita da Alessandra Cipolla con 239 voti. Mentre nella lista di Monea, prima degli eletti è risultata Elisabetta Di Natale con 208 voti. Identica cosa si è verificata anche per la terza lista, quella della Giuffrida:  qui il primo è risultato Nuciforo subito seguito da Enza Raccuia con 142 preferenze e Silvestro Maria Ausilia con 118 voti.

Abbiamo sentito il primo commento a caldo del neo sindaco Pulizzi, il quale ci ha dichiarato: «Questa oltremodo esaltante esperienza elettorale  è stata per il sottoscritto, e per chi mi è stato accanto, una “favola” e, soprattutto, un “sogno” divenuto realtà. La nostra compagine “La Svolta” è risultata credibile ai tantissimi concittadini che aspirano ad un presente e ad un futuro diversi, all’insegna di nuove logiche politico-amministrative che possano condurre a risultati migliori rispetto a quelli conseguiti sino ad oggi. Sin da subito ci rimboccheremo le maniche per onorare al meglio il mandato conferitoci democraticamente dai francavillesi. E vogliamo farlo anche insieme a coloro i quali rappresenteranno l’opposizione, perché ritengo che la nostra comunità abbia più che mai bisogno di dialogo e collaborazione anziché di rancori personali e “steccati” fini a se stessi». E ad una nostra domanda su quale sarà il primo atto che farà dopo l’insediamento ci ha risposto: «La prima cosa che farò è una semplice ricognizione di ciò che c’è per rendermi conto di quello che dovrò fare. Dopo di che renderò noto a tutti i cittadini della situazione perché la trasparenza sarà massima da parte mia».

A collaborare Enzo Pulizzi saranno i due assessori designati Melania Silvestro e Salvatore Malatino, per il terzo componente la giunta, il neo sindaco ci ha detto che a presto ci farà sapere come pure per il presidente del Civico Consesso.  Ed ecco gli eletti al Consiglio Comunale: Lista “la Svolta”, Giusi Ferrara, Alessandra Cipolla, Filippo Grifò, Gianfranco D’Aprile, Maria Oliveri, Giovanni Anzalone, Nino Marchese ed Isidoro Musumeci. Lista “Scriviamo insieme il futuro” Di Natale Elisabetta, Vaccaro Alessandro, Bardaro Salvatore e Lino Monea, che come prevede la nuova normativa, entra di diritto in qualità di candidato sindaco più votato dopo il vincitore.

Adesso finita la campagna elettorale, nella quale spesso i toni sono stati molto alti e fuori dalle righe, ci auguriamo si possa lavorare per il bene dell’intera cittadinanza consapevoli che ha inizio una nuova fase, dove il lavoro sinergico e corale, costituirà i cardini per una nuova visione delle cose. Al neo sindaco Enzo Pulizzi, porgiamo le nostre più vive congratulazioni e i migliori auguri per il suo impegnativo compito che si appresta a svolgere.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.