8, 9 e 10 GIUGNO – Carmen Consoli al Teatro Greco Romano di Catania

di Giuseppe Stefano Proiti

 

Parte stasera da Catania il tour estivo di Carmen Consoli ed inaugura la stagione del Teatro Greco Romano.
A grande richiesta, la “cantantessa“ affetta da “catanesitudine”, torna nella sua amata città. La mancata tappa del tour invernale a Catania, per quanto non prevista, aveva creato un senso di disillusione tra i fans che riponevano un’aspettava molto alta, almeno per la seconda parte dell’anno, di un concerto in città. Il suo pubblico e gli appassionati di musica con la “M” maiuscola, adesso scalpitano sotto il palco di uno dei luoghi etnei più suggestivi: il Teatro Greco Romano. L’evento si realizza grazie alla coproduzione tra le società private Otr live, Puntoecaposrl e il Teatro Massimo Bellini.

Carmen Consoli non smette mai di cercare, sempre elegante ed energica, disegna infaticabile nuovi abiti per le sue canzoni. Per lei il palco è un banco di prova costante, il tavolo su cui sperimentare nuovi suoni, la passerella per cui cucire un nuovo abito da far calzare a pennello del suo pezzo più classico o più stravagante. Così, mentre è ancora in corso il tour “Eco di sirene”, che la vede sul palco sirena ammaliatrice insieme ad altre due donne (Emilia Belfiore al violino e Claudia della Gatta al violoncello), Carmen già progetta il tour estivo – prima della ripresa europea in autunno di “Eco di sirene”.

Sui grandi palchi estivi suonerà con una band di ben sette elementi. Tutti straordinari musicisti che l’hanno già accompagnata – ognuno in momenti diversi – nei progetti affrontati negli ultimi anni. Carmen Consoli non la si può immaginare “a mani vuote” … dunque, oltre alla sua stessa chitarra, ci sarà quella di Massimo Roccaforte, al suo fianco come chitarrista e mandolinista sin dagli esordi nei piccoli locali catanesi nel lontano 1993; due i violinisti – Emilia Belfiore (già in “Eco di sirene”) e Adriano Murania (primo violino del Teatro Bellini di Catania, con la Consoli in vari tour teatrali ed esteri); quest’ultimo suonerà anche la viola.

Al violoncello ci sarà nuovamente Claudia della Gatta, mentre saranno ai fiati Concetta Sapienza e alle percussioni Alessandro Monteduro, incontrato per “La Notte della Taranta 2016”, di cui è stato Maestro Concertatore; al pianoforte Elena Guerriero, da anni assistente personale dell’artista e sua tastierista. Questa imbattibile squadra formerà così una “tavolozza di colori” che saprà dare infinite nuove sfumature allo straordinario repertorio musicale firmato “Carmen Consoli”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.