Presentazione di “Oniriche” di Vito Aldo Barbagallo

Sarà presentato nel corso di un incontro che si terrà il prossimo venerdì (17 febbraio, ore 17.30) nella Biblioteca dell’Istituto Superiore “De Felice” di Catania, il libro “Oniriche” di Vito Aldo Barbagallo. L’incontro, coordinato dalla professoressa Agata Spina e promosso dal dirigente scolastico Francesco Ficicchia, ha per tema “Vita e poesia”, e vedrà la partecipazione dell’attrice Olivia Signorelli che darà lettura di alcuni brani di “Oniriche”.

Ha scritto Agata Motta nella presentazione del libro: Vito Aldo Barbagallo, ONIRICHE. Non è cosa semplice penetrare nell’intima essenza di un libro e portare alla luce “illuminazioni“ o “bagliori” del suo contenuto, cercando di immaginare, intuire, comprendere, quale possibile percorso abbia compiuto lo scrittore che ne è autore.

Certo la scrittura è una forma d’arte che presuppone un continuo, assiduo, incessante lavoro su di sé, che è anche un travaglio interiore intenso, uno scendere e un risalire, a volte difficile, altre volte dolce, dall’abisso del proprio IO alla superficie, per tentare di esprimere l’inesprimibile, l’inconoscibile.

Questo è ciò che io penso dell’arte dello scrivere e tanto più questo mio pensare si fa sicuro, quanto più mi accosto, per curiosità e per passione, a opere come quella di Vito Aldo Barbagallo, in cui prosa e versi si intrecciano per dare vita ad una sintesi di immagini in cui il binomio Vita-Morte/Morte-Vita diviene il leit-motiv di una biografia del frammento dolorosamente lirica (…)…

Vito Aldo Barbagallo

Vito Aldo Barbagallo, nato a Catania nel 1947,  ha frequentato il Liceo Classico “N. Spedalieri”, per poi inscriversi alla Facoltà di Filosofia. Attratto precocemente dall’interesse per la scrittura, non coltivò tale vocazione in maniera adeguata,  in quanto coinvolto  da altre  passioni, quali  l’impegno politico, tipico fra i giovani della fine degli  anni sessanta. Nel 1973 fu impegnato nello studio di problematiche economico-sociali presso l’Isvi, istituto della Facoltà di Scienze Politiche. Dal 1974 ha insegnato Letteratura Italiana e Storia in Istituti Secondari Superiori  prima di Pordenone e poi di Catania, realizzando interessanti esperienze di sperimentazione didattica. Dal 1989 ha svolto la funzione di Preside e di Dirigente Scolastico in Istituti Secondari di Catania e Provincia. Proprio a partire dai  quegli anni è  tornato a misurarsi con esperienze letterarie, proiettate nel 2015 nella pubblicazione di un volume di poesie e racconti dal titolo “I viali della mente”, interesse continuato poi nella presente raccolta.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.