Pioggia di errori sulla Sicilia: casuali, sistematici o sistemici?

di Guido Di Stefano

 

Si dice sempre che sbagliare è umano: evidentemente anche le pietre dei nostri palazzi del potere trasudano “umanità”.

Esordiamo con due perle gazzettistiche, contenute in due decreti presidenziali.

Sulla GURS (Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana) Parte I, n. 51, del 25.11.2016, possiamo leggere il  “freschissimo”  DECRETO PRESIDENZIALE 26 settembre 2016. –  Approvazione dell’Appendice (Addendum) dell’Accordo di finanziamento (Funding Agreement) del 30 novembre 2009, sottoscritto tra Regione siciliana e FEI, concernente lo strumento di ingegneria finanziaria JEREMIE Sicilia nell’ambito del PO FESR 2007-2013.

Non vogliamo entrare nel merito (forse “colonizzante”) ma ci limitiamo a riportare l’alfa (inizio) e l’omega (finale) e quindi:   “IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Visto lo Statuto della Regione;

Vista la legge regionale n. 28 del 29 dicembre 1962;

Vista la legge regionale n. 2 del 10 aprile 1978;

Vista la legge regionale n. 10 del 15 maggio 2000;

Visto il D.Lgs. n. 118 del 23 giugno 2011;

Visto l’art. 11 della legge regionale n. 3/2015;

Visto il comma 6 dell’art. 98 della legge regionale 7 maggio 2015, n. 9 che ha sostituito il comma 5 dell’art. 68 della legge regionale n. 21/2014;

Vista la legge regionale n. 4 del 17 marzo 2016 che ha approvato il bilancio della Regione siciliana per l’esercizio finanziario 2016 e per il triennio 2016-2018 … omissis …

…  Art. 2 –

Il presente decreto, soggetto al controllo preventivo di legittimità, sarà trasmesso alla Corte dei conti per il necessario visto di competenza e trasmesso alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana per la pubblicazione e notifica ai sensi della legge regionale n. 10/1991. … omissis …”

 

Il supplemento ordinario alla GURS di cui sopra, con numero d’ordine 38 è dedicato al maturo (d’età)

DECRETO PRESIDENZIALE 7 settembre 2016 recante la “Approvazione dell’Accordo di programma tra la

Regione siciliana e il Ministero dello sviluppo economico per lo sviluppo della banda ultra larga, in attuazione della delibera CIPE 6 agosto 2015, n. 65 e dell’Accordo quadro tra il Governo e le Regioni dell’11 febbraio 2016”.  Ci limitiamo ai primi visto.

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Visto lo Statuto della Regione;

Visto l’art. 15 della legge n. 241 del 1990, il quale prevede che le Amministrazioni pubbliche possano sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune;

Visto l’art. 56 della legge regionale 27 aprile 1999, … omissis”.

E quindi ancora una volta ci chiediamo: perché non c’è un visto per la L.R. n. 10/91 che ha curato il recepimento “ponderato e dinamico” della Legge 241/90.

E’ così difficile inserirla tra le fonti normative “cronologicamente” accanto alla Legge 241/90? Abbiamo già più volte riscontrato la sua “assenza”. Eppure è firmata dal valido e rimpianto presidente Rino Nicolosi!

E per restare nel tema, dal sito del “Dipartimento del bilancio e del tesoro – Ragioneria generale della Regione” troviamo la stessa identica “distrazione” sul DDS n. 2100 del 25.11.2016 avente per oggetto: “Indizione gara telematica relativo a – Servizio di pulizia per il sito presidenziale della Segreteria Generale della Presidenza della Regione Siciliana di via Magliocco, 46”. Anche qui manca il “visto” per la L.R. n. 10/91 con cui ponderatamente e dinamicamente sono state  recepite la L. 241/90 e le sue successive modifiche e integrazioni. Cosa ha di troppo la Legge Regionale? Troppo siciliana?

Occupiamoci di altri ordinari errori corretti o ricorretti.

Il DDG 1993 del giorno 21.11.2016  rettifica il  DDG 1938 capitolo 120511 recitando tra l’altro:   “All’articolo 1 del decreto della Ragioneria Generale della Regione n. 1938 dell’11 novembre 2016, la denominazione della Rubrica – Dipartimento regionale degli Affari Extraregionali della Presidenza della Regione è sostituita con la denominazione della Rubrica – Ufficio Legislativo e Legale della Presidenza della Regione”.

II DD n. 2110 del 25.11.2016 modifica il DD n.1063 del 26.07.2016,già rettificato con DD n.1356 del 23.09.2016 afferenti  “ Azione B11 PAC Nuove Azioni – Attività Produttive” . Tra   l’altro si occupa (per soli euro 121.861,00) del capitolo (Nuova Istituzione) n. 742031 ““Interventi di parte capitale per la realizzazione dell’azione B.11 “Assistenza tecnica, monitoraggio, valutazione, comunicazione” del Piano di Azione e Coesione  (PAC) – “Nuove azioni regionali”. (Cod. U.2.02.03.99) – V – rif. cap. entrata 5005 / L. 183/1987; Reg. CE n.1083/2006; Reg. CE n.1828/2006; /Del. CIPE n.1/2011;”.

Passiamo ora alle variazioni (o mutazioni) più interessanti (per spirito e/o corpo): vedrete!

Il DD n.  1988 del  21.11.2016  modifica la denominazione del capitolo 742025 da “PAC Salvaguardia e Pac Nuove Azioni regionali – Azione Bil Dip.to Attività Produttive” (Dimensione documento: 109980 bytes) a (Modificata denominazione) 742025 “Interventi per la realizzazione dell’azione B.11 “Assistenza tecnica, monitoraggio, valutazione, comunicazione” del Piano di Azione e Coesione (PAC) – “Nuove azioni regionali””.  (rif. cap. entrata 5005).

Il DD n.  1996 del  21.11.2016 tratta di  “adeguamento stanziamento capitoli relativi alle quote vincolate di FSN 2016 capitoli 3684-3365-3685-413336-413337-413373-413377-417315-417341-413370-413363”, interessando alla movimentazione  Euro 33.166.733,00 (così sembra).

Il DDG n. 2005 del 22.11. 2016  sembra voler iscrivere (per il Dipartimento Attività Produttive)  Euro  4.290.772,19 al  Capitolo 742420 – Contributi agli investimenti ai Comuni per il completamento degli interventi per la realizzazione dell’obiettivo operativo 5.1.2 del Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013.

Il DDG n.  2011 del 22.11.2016  parla di variazione di cassa di Euro 6.788,00 sul capitolo 212516 (ufficio statistico della regione)  e di Euro 14.300.000,01 sul capitolo 109301  (spese per l’assemblea regionale).

Il DDG n.  2030 del  23.11.2016  si occupa di  variazioni compensative tra capitoli personale e dopo le considerazioni di rito sembra mettere in movimento migratorio solamente  Euro 34.145.008,06.

Il DDG n.  2031 del 23.11.2016  provvede variazione di cassa sul capitolo 108521 di Euro 7.217.810,26.

Il DRG n. 2070 del 24.11.2016  ci informa circa la iscrizione somme di Euro 40.484.399,11 sul capitolo di nuova istituzione 672808 – Dipartimento Infrastrutture; precisamente Euro 15.012.109,66 per l’esercizio 2016 e per il  Fondo pluriennale vincolato di parte capitale  Euro  25.472.289,45 .

IL DRG n. 2122 del 25.11.2016 si preoccupa con  Euro 9.961.490,62 (O.O. 1.3.1) del Dip. Infrastrutture – Mobilità – Trasporti sul capitolo 876416 – Interventi per la realizzazione dell’Obiettivo Operativo 1.3.1 del Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013.

Il DDG n. 2125 del giorno 25.11.2016 descrive  variazioni cassa sul  capitolo 242551 di Euro 11.895.000,00,  sul cap. 242545 di Euro 75.580,00 e sul cap. 642047 di Euro 6.078,98.

Per le altre variazioni andate in pubblicazione dal 21 al 25 novembre 2016 vi diamo il totale arrotondato:

oltre Euro 8.800.000,00.

Sembra incredibile che sul finire dell’anno ci siano tanti Euro da spostare: e ancora attendiamo pure la manovrina in “itinere”!

A proposito: sono apparsi i piani finanziari di rimborso di altri 40 comuni siculi!

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.