Sicilia: chi fa caso al flusso non-stop dei migranti/profughi?

di Carlo Barbagallo C’è poco da stare allegri con la sequela di tragici avvenimenti che si è riversata un po’ ovunque, dalla Francia alla Turchia, dal criminale attentato a Nizza, al fallito colpo di Stato in Turchia con la consequenziale e terribile ritorsione di Erdogan su quanti (e no) hanno cercato di defenestrarlo. Chi presta attenzione in queste condizioni a quanto continua ad accadere nelle acque del Mediterraneo, dove il flusso dei migranti/profughi si accresce per poi riversarsi in Sicilia e da qui diramarsi al di là dello Stretto di…

Leggi tutto