I numeri del CIS 2016

logo_cis_202016_lightdi Marco Di Marco

Il Campionato Italiano a Squadre, manifestazione che in Sicilia si svolge dal 2011 nella formula del “concentramento”, si è svolta dall’11 al 13 marzo presso l’Hotel Villa Giatra di Cammarata, con organizzazione affidata dal Comitato Scacchistico Siciliano all’Accademia Monrealese. L’ottima struttura alberghiera si è rivelata però insufficiente ad ospitare il grande numero di soggiornanti costringendo gli organizzatori a trovare alternative alberghiere, rivelatesi comunque di buon livello.

Il numero dei partecipanti ha obbligato a rimodulare la sala di gioco già dopo il primo turno perché insufficiente a garantire la comodità dei giocatori. Al secondo turno, però, lo spostamento della serie A2 nella sala attigua ha dato maggiori spazi alle altre serie, minimizzando il problema. Lo spazio dedicato alle analisi post partita non è stato adeguato all’importanza dell’evento ed al numero di partecipanti.

La politica del Comitato Scacchistico Siciliano, adottando una “vision” organizzativa più elastica e pragmatica, è andata controcorrente rispetto a quella nazionale che stabilisce termini di scadenze per le iscrizioni molto distanti dall’evento. Parliamo del 31 ottobre dell’anno prima dello svolgimento del CIS e quindi oltre 4 mesi prima dalla realizzazione delle gare. Questa distanza nel tempo ha sempre messo in crisi le associazioni che più volte in passato hanno lamentato le difficoltà relative alla composizione delle squadre ed alla stessa presentazione delle squadre con anticipo temporale così ampio. Avendo l’FSI affidato la gestione della categoria Promozione alle regioni, il Comitato ha pensato bene di dare il massimo tempo possibile per l’iscrizione delle squadre nella serie minore senza limitare numeri di squadre per circolo. Si è anche voluta garantire la possibilità di fronteggiare le emergenze permettendo (entro limiti ragionevoli) la sostituzione dei giocatori per permettere a tutti i team di partecipare, quantomeno, al completo.

1Questa politica ha sempre pagato negli anni passati lasciando soddisfatti i circoli e facendo crescere sempre più la categoria Promozione, diventata un vero e proprio Campionato Siciliano.

Oggi questa soluzione deve essere rimodulata poichè il crecente numero di partecipanti non permette agli organizzatori di avere un idea precisa su cui lavorare e il rifarsi ai numeri della stagione precedente garantisce alcuna certezza. Prova ne è che nel CIS 2015 di Enna la categoria Promozione ha visto 19 squadre, mentre questa edizione ne ha viste ben 32! La differenza di 13 team (60/70 giocatori tra titolari e riserve) e di tanti accompagnatori è stata determinante nel creare le criticità organizzative sopra descritte. E’ paradossale verificare che la “crescita del movimento scacchistico siciliano” possa diventare un problema, ma la verità è che se non si accompagna questo enorme aumento dei numeri con accortezza e programmazione ci si trova di fronte ad un vero e proprio boomerang.

Per fortuna correttivi ce ne sono e certamente la Commissione Eventi del Comitato avrà modi di intervenire indicando, dove opportuno, nuove regole che tutelino al massimo l’evento che rimane un importante patrimonio sportivo per tutti i circoli e gli scacchisti.

Detto questo diamo spazio ai risultati che hanno caratterizzato questa edizione del CIS Siciliano:

Categoria Promozione
Del boom di presenze abbiamo già detto e questo sottolinea la salute del movimento siciliano. Delle trentadue squadre partecipanti – bellissimo segnale che solo la Sicilia poteva lanciare – ben otto erano formate interamente da Juniores, presenti comunque in maniera corposa anche in altri team.

Con 10 punti si impongono su tutti “I Superfreschi”, team della nuova associazione “Città di Palermo”, di Cristina Farinella caratterizzato da un altissimo livello tecnico, nettamente superiore alla categoria. A 8 punti un gruppone citato in ordine: Cus Catania Etna Scacchi, Amici della Scacchiera Malta Friends, Don Pietro Carrera 4, Pedone Isolano e Galatea di Acireale.

Tutte queste squadre sono promosse alla categoria superiore.

2Serie C (Girone 29/30/31 formula Open)

Bello anche quest’altro Open con 16 squadre partecipanti. Anche qui la gara qui è combattutissima ed emerge anche qui, a punteggio pieno, il team della Chess Academy di Bagheria del presidente Lorenzo Miano, staccando di due punti la Don Pietro Carrera. Al terzo posto il pedone Isolano che supera per spareggio l’acsd Leonardo, estromettendolo dalla Promozione in serie B. retrocedono il Circolo Scacchi Giarre, l’Alberto D’Izzia di Modica, il Sissa di Leonforte e il Sandokan Kodokan di Messina.

Serie B Girone 16

Sempre a punteggio pieno si impone il team del Pedone Isolano. Il cambio di “ragione sociale” (prima era asd “Cielo D’Alcamo”) porta bene al circolo di Francesco Cardinale che si impone autorevolmente sulle altre cinque formazioni ottenendo una meritata promozione in serie A2. Retrocedono l’Ipercoop La Torre di Moreale e la Lilybetana di Marsala.

Serie A2 Girone 8

Nella serie di punta di questo CIS i due team del Circolo Palermitano Scacchi di Guido Inglese la fanno da padrone con il CPS Tasca che conclude con un punto in più dei compagni di associazione CPS Informatica Commerciale. Retrocedono la Scacchistica Ezio Sgrò di Reggio Calabria e il Paolo Boi di Siracusa.

Il Campionato Regionale Lampo Sicilia

Svoltosi Sabato 12  ha visto fronteggiarsi 41 partecipanti sui quali ha prevalso Pisacane Pietro con 6,5, ex aequo con Alessandro Santagati, al terzo posto Michel Bifulco che supera anch’esso ai bucholz Girolamo Valguarnera, il maltese Colin Pace e Marco Messina.

I vincitori di fascia in ordine di classifica: Francesco Alaimo (11° classificato) vince la fascia 1600/1799; Marco Tricoli (13° classificato) la fascia Under 16; Mario Musumeci (14°) vince la fascia <1600; Pietro Governale (15°) vince la fascia 1800/1899); Roberto Tripodo ((20°) vince la categoria Over 60; Andrea Pennica (28°) vince la categoria Under 12;

Durante la premiazione di domenica 13 è stato consegnato il premio Carrera 2015 alla piccola Elena Camalleri vincitrice dei Campionati Italiani Categoria Under 8 Femminile e anticipato uno dei nomi per il premio Carrera 2016, Alessandro Santagati neo maestro Fide.

Le classifiche:

Classifiche-CIS-20161-1

Classifiche-CIS-20161-2

classifica-regionale-lampo
Classifica regionale lampo

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.