Alla pianista Giulia Gangi il Premio Domenico Danzuso

“Ho avuto la fortuna di conoscere sin da ragazzina il professore Danzuso. Seguiva noi giovani musicisti con il suo confortante sorriso. Ricevere oggi questo prestigioso premio che porta il suo nome mi rende orgogliosa nell’aver creduto, come lui, nei valori dell’arte e della musica. Ringrazio la madrina dell’evento, Lina Polizzi Danzuso, moglie del critico teatrale, nell’essere riuscita a tener viva la memoria di questo grande uomo di cultura, il Teatro Stabile di Catania, la Società Catanese Amici della Musica e il Lions Club Catania Host.”

Queste le prime parole della pianista Giulia Gangi,  docente all’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania e ideatrice della rassegna Classica internazionale, giunta quest’anno alla XII edizione, appena ha appreso di essere fra i sette premiati della XIV edizione del premio Domenico Danzuso.

La catanese Giulia Ganci, si distingue nel mondo della musica classica grazie alla sua versatilità e preparazione, riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Stasera, lunedì Durante la manifestazione del premio Domenico Danzuso, la pianista si è esibita al Teatro Verga, con due brevi capolavori caratterizzati dal belcanto e teatralità, perciò particolarmente adatti al tema delle “arti riunite” evocato dall’importante evento.

“Sono estremamente orgogliosa di ricevere il premio intitolato al grande giornalista, storico e critico teatrale catanese, scomparso nel 2000 – continua la Gangi – e, senza presunzione, credo sia meritato, in quanto la mia carriera e vita parla da se: vivo la musica in ogni suo aspetto, da quello pianistico-esecutivo a quello teorico-musicologico, dalla didattica applicata all’infanzia alla formazione professionale per gli studenti dell’Istituto Musicale Bellini di Catania. Ho anche intrapreso l’attività di operatrice culturale collaborando con le migliori realtà musicali locali, puntando sul coinvolgimento di un pubblico appassionato, composto prevalentemente da giovani”.

La rassegna diretta da Giulia Gangi, Classica internazionale, si svolge al Teatro Musco di Gravina di Catania, comune piccolo ma ricco di iniziative culturali autonome e di successo, come si è visto già dall’inaugurazione della XII edizione con  l’esibizione del pianista russo Andrei Gavrilov, e che, in questo calendario 2015-2016, fra i tanti nomi illustri spiccano il pianista Giuseppe Andaloro (22 dicembre) e il tenore Lorenzo Licitra accompagnato dal pianista Peppe Arezzo (22 gennaio).

Giulia Gangi, nonostante la giovane età, ha già collezionato una serie di significativi riconoscimenti, primo dei quali quello assegnatole nel 1996 dall’Istituto per la Cultura Siciliana come “Giovane Artista”

Giulia-Gangi

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.