I° Premio di poesia dialettale in lingua siciliana “Fogghi mavvagnoti 2016”

di Marco Di Marco

In un contesto di impoverimento culturale che la società moderna subisce passivamente da anni, l’iniziativa del poeta Josè Russotti con il patrocinio del Comune di Malvagna (ME), piccolo centro del messinese, merita di essere posta all’attenzione di chi ancora crede che il recupero e la divulgazione delle tradizioni linguistiche siano fonte primaria del sapere e dell’apprendere.

La poesia dialettale ha sempre espresso sentimenti puri e rinverdito i ricordi di antiche e dimenticate tradizioni popolari.

La poesia, non solo quella dialettale, trasforma i nostri più profondi sentimenti, le nostre passioni e i nostri ricordi in proiezioni immaginarie elaborate dalla nostra mente e dal nostro cuore con l’universalità della sensibilità che contraddistingue ognuno di noi.

Chi, abbandonando il rumoroso frastuono della quotidianità, entra in sinergia con i pensieri del poeta, non solo immagina ma vive personalmente i suoi elaborati.

Poetare in vernacolo è, senza dubbio, un riconoscimento che riserviamo alla nostra sensibilità, alla nostra immaginazione e alle nostre esperienze miste in un’amalgama di sensazioni personalissime ma, spesso, universali.

“Il Premio di Poesia in Dialetto Siciliano “Fogghi mavvagnoti 2016” nasce nell’intento di raccogliere gli echi che giungono dalla cultura popolare siciliana, le voci che vivono ancora di storia, tradizioni, e che riconoscono, nell’idioma locale, un vincolo di profonda appartenenza. Il Premio non è stato concepito a scopo di lucro ma solo ed esclusivamente per il recupero dei dialetti locali attraverso il componimento poetico. Prevede una minima quota di partecipazione per spese di sostegno al Premio. Inoltre, teniamo a sottolineare che, pur partecipando a un Premio a carattere regionale, non è importante arrivare primi, ma operare il recupero con diligenza e passione, è questo il reale servigio che si rende alla ricerca.

Un valore particolare al dialetto è stato attribuito solo in tempi relativamente recenti, dopo essersi preoccupati di riconoscere il valore dei beni monumentali e ambientali lo stesso è stato fatto con la nostra parlata rendendosi conto, finalmente, di come sia un prezioso bene culturale da conservare e tramandare.

“Un populo diventa poviru e servu quannu ci arrubbano a lingua addutata di patri:

è persu pi sempri”.

  1. Buttita

 

Il Bando di partecipazione, che scade il 29 febbraio 2016, riportato in seguito è disponibile anche a questo link: http://www.comunemalvagna.gov.it/fogghi-mavvagnoti/


BANDO

Regolamento e MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Ogni concorrente può partecipare al Premio inviando due poesie in dialetto siciliano, a tema libero, inedite, con relativa traduzione, specificando il luogo di provenienza e rispettando le regole della parlata scelta. La lunghezza dei componimenti non dovrà superare trenta versi.

Le poesie partecipanti dovranno essere spedite, pena d’inammissibilità al Premio, ognuna in 5 (cinque) copie anonime e non firmate, in plico ben chiuso a: José Russotti / Premio di Poesia in Dialetto Siciliano “Fogghi mavvagnoti 2016” / Via S. Riccardo, 3 – 98122 Messina. Assieme alle cinque copie dovrà essere inserita all’interno del plico una busta chiusa contenente i dati dell’Autore e ripetendo il titolo delle poesie inviate con traduzione e specificazione del dialetto locale utilizzato più la dichiarazione che le opere sono di propria creatività. Inoltre, le poesie corredate di traduzione vanno obbligatoriamente inviate tramite posta elettronica all’indirizzo: novantika@virgilio.it rigorosamente in formato word e pdf e non jpg (preghiamo gli autori di non inserire caselle nei file delle poesie e delle traduzioni).

  1. Scheda di adesione (allegata) correttamente compilata in tutte le sue parti dove conterrà obbligatoriamente le seguenti informazioni: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e recapiti (telefono, fax, e-mail).
  2. Brevi note biografiche sull’autore.
  3. Copia di documento di riconoscimento.

Gli autori, per il fatto di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicazione cartaceo e digitale senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore, anche se i diritti rimangono, comunque, di proprietà dell’autore.

Si chiede cortesemente agli autori di non attendere l’approssimarsi della scadenza del Premio ma di anticipare, se possibile, l’invio delle opere in modo tale da agevolare il lavoro della segreteria.

All’atto del ricevimento, ogni opera sarà consegnata alla giuria con numero e senza nome per evitare qualsiasi favoritismo. Non saranno considerate valide le poesie inviate in forma anonima e dopo la data di scadenza. La partecipazione al Premio implica l’accettazione integrale del presente bando.

1º) La quota di partecipazione al Premio è di € 10 e dovrà essere dimostrata allegando ricevuta di pagamento al plico.

– Per pagamento con bonifico bancario IBAN: IT 14 D 08713 83930  0000000 80200 Banca di Credito Cooperativo di Pachino – Intestatario: Comune di Malvagna / Tesoriere Comunale.

– Per pagamento con Bollettino Postale: C.C. n° 14018980 intestato a Comune di Malvagna, Servizio di Tesoreria – Causale: Partecipazione Premio Poesia in Dialetto Siciliano.

I componimenti premiati riceveranno una valutazione scritta dai membri della giuria, il cui giudizio è insindacabile e inappellabile. I nomi dei consulenti, provenienti dal mondo della cultura e dell’arte della Sicilia, saranno resi noti a selezione conclusa.

Gli esperti che andranno a costituire la giuria lo faranno a titolo gratuito come atto d’amore per la scrittura e per la propria terra, così il presidente, tutto lo staff interno e quanti si prodigheranno per la diffusione del Premio.

Tutte le opere dovranno essere inviate entro e non oltre il 29 febbraio 2016 (farà fede la data presente sul timbro postale di spedizione).

Per qualsiasi informazione e dettagli, chiedere al Coordinatore Responsabile del Premio, Sig.na Veronica Riolo, dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 13.00 e dalle ore 18.00 alle ore 19.30, cell.+39.334.770.1076 / email: novantika@virgilio.it oppure rivolgersi al 338.175.5547 (chiedere di José Russotti).

La premiazione avverrà giorno 11/07/2016 alle ore 18,00 nella sala consiliare del Comune di Malvagna. Gli autori assenti durante la giornata di premiazione (su esplicita richiesta) potranno ricevere l’attestato di partecipazione a casa tramite posta facendosi carico delle relative spese di spedizione.

Per quanto concerne gli autori premiati gli stessi dovranno confermare la presenza alla serata di premiazione entro e non oltre 7 giorni dalla comunicazione.

Il Centro organizzatore si riserva di dare comunicazione ai concorrenti e di apportare eventuali variazioni delle presenti disposizioni dandone tempestiva comunicazione sul sito ufficiale del Comune di Malvagna – http://www.comunemalvagna.gov.it

 

TRATTAMENTO DATI

I dati personali trasmessi verranno trattati in conformità alla Legge 196/2003 e utilizzati esclusivamente per le finalità connesse al concorso in oggetto e conservati per il tempo strettamente necessario all’espletamento al suddetto concorso. Il conferimento dei dati è obbligatorio e necessario per partecipare al concorso. Gli interessati godono dei diritti di cui all’art.7del D. Lgs. 196/2003.

PREMI

La cerimonia di premiazione dei vincitori è previsto giorno 11/07/2016 nella Sala Consiliare del Comune di Malvagna.

In tale data sarà pubblicato su Facebook sulla pagina ufficiale Premio di Poesia Dialettale Siciliana “Fogghi mavvagnoti 2016” e sul sito ufficiale del Comune di Malvagna – http://www.comunemalvagna.gov.it, l’elenco delle opere vincitrici e di quelle segnalate.

Premi:
1° classificato: I premio € 250,00 + pergamena e un’opera d’arte – (riproduzione su tela)

2° classificato: II premio € 150,00 + pergamena e un’opera d’arte – (riproduzione su tela)

3° classificato: III premio € 100,00 + pergamena e un’opera d’arte – (riproduzione su tela)

4° classificato: IV premio, pergamena e un’opera d’arte – (riproduzione su tela)

5° classificato: V premio, pergamena e un’opera d’arte – (riproduzione su tela)

Ai venticinque Poeti segnalati saranno conferite una pergamena ricordo personalizzata e una bottiglia di vino pregiato delle rinomate cantine dell’Etna.

Le trenta poesie classificate saranno lette in pubblico il giorno della Premiazione, domenica 11 Luglio 2016.

 

n.b. – I cinque poeti finalisti del Premio “Fogghi mavvagnoti 2016” saranno ospitati la notte tra l’11 e il 12 luglio (in occasione della premiazione) nel B&B “I Dammusi” di Giuseppe Genovese. Per gli altri poeti segnalati, se vogliono fermarsi, possono farlo prenotando la stanza al prezzo di 20 euro a persona (colazione compresa) tel. 0942 964098 / cell. 339 491 6817. Un’ottima occasione per visitare Malvagna e la Valle dell’Alto Alcantara.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.