Ancora prodotti sanitari dal passato e meravigliosi bilanciamenti siculi

di Guido Di Stefano

 

    La Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, n. 30,  Parte I del 24-7-2015, ci presenta, provenienti da un passato che oscilla tra il prossimo e il remoto, ci presenta una manciata di “frutti” sanitari, nella consistenza numerica di 11 decreti (i più dirigenziali) e quattro  provvedimenti e disposizioni, come di seguito elencati:

Assessorato della salute

  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale di Sciacca afferente all’Azienda sanitaria provinciale n. 1 di Agrigento . . .
  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale di Agrigento e della sua articolazione organizzativa di Canicattì afferenti all’Azienda sanitaria provinciale n. 1 di Agrigento . . .
  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico – Vittorio Emanuele di Catania . . .
  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale del P.O Villa Sofia afferente all’Azienda ospedaliera O.R. Villa Sofia – Cervello di Palermo . . .
  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale di Patti, delle sue articolazioni organizzative di Milazzo e S. Agata di Militello e dell’unità di raccolta ospedaliera di Lipari afferenti all’Azienda sanitaria provinciale n. 5 di Messina . . .
  • Decreto 29 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale della struttura trasfusionale di Taormina afferente all’Azienda sanitaria provinciale n. 5 di Messina . . .
  • Decreto 30 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento temporaneo della struttura trasfusionale di Caltagirone e della sua articolazione organizzativa di Paternò, afferenti all’Azienda sanitaria provinciale n. 3 di Catania . . .
  • Decreto 30 giugno 2015. Autorizzazione e accreditamento biennale delle Unità di raccolta associative fisse e mobili operanti in convenzione con le aziende sanitarie per la raccolta del sangue intero e degli emocomponenti . . .
  • Decreto 6 luglio 2015. Albo dei formatori FED di I livello 2014-2015 . . .
  • Decreto 6 luglio 2015. Corso di formazione di II livello educatori FED 2015 . . .
  • Con decreto n. 1114 del 25 giugno 2015 del dirigente dell’area interdipartimentale 4 del Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, è stato trasferito il rapporto di accreditamento istituzionale per la branca di odontoiatria dalla società Centro Odontoiatrico del dr. Romano Vito s.n.c., con sede nel comune di Palermo … omissis … alla società Centro Odontoiatrico del dr. Romano Vito s.a.s., avente la stessa sede. (2015.27.1733)102
  • Con decreto n. 1115 del 25 giugno 2015 del dirigente dell’area interdipartimentale 4 del Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, è stato trasferito il rapporto di accreditamento istituzionale per la branca di ortopedia e fisiokinesiterapia dalla società Centro Ortopedico Fisioterapico di Ignazio Roberto Agnello & C. s.a.s., con sede nel comune di Partinico (PA)… omissis …  alla società Centro Ortopedico  fisioterapico s.r.l. … (2015.27.1732)102
  • Accreditamento istituzionale e approvazione del nuovo assetto della struttura denominata Studio Medico Diagnostico Albanese – Di Piazza s.c. a r.l., sito in Palermo. Con decreto n. 1116 del 25 giugno 2015 del dirigente dell’area interdipartimentale 5 del Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, è stato approvato, ai fini dell’accreditamento istituzionale, il nuovo assetto della struttura denominata Studio Medico Diagnostico Albanese – Di Piazza s.c. a r.l., sito nel comune di Palermo …, risultante dal transito di quattro punti di accesso siti nel comune di Palermo. … omissis … (2015.27.1734)102
  • alla ditta Pharmamathent, con sede legale in Catania, alla detenzione per la successiva distribuzione su tutto il territorio nazionale di specialità medicinali per uso umano. Con decreto n. 1166 dell’1 luglio 2015 del dir. generale del Dip. regionale per la pianificazione strategica, la ditta Pharmamathent, con sede legale e magazzino sito in Catania, … , è stata autorizzata a detenere, per la successiva distribuzione su tutto il territorio nazionale, le specialità medicinali per uso umano OTC e SOP, così come previsto dall’art. 2 del D.Lvo n. 274/2007 e nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 104 e 105 del decreto legislativo n. 219/06. … omissis … (2015.27.1718)0

 

   Nel sito istituzionale del “Dipartimento del bilancio e del tesoro – Ragioneria generale della Regione”, come al solito, troviamo di tutto anche in questa settimana (dal 20 al 24 luglio) lavorativa.

    Intanto iniziamo con i decreti ritardatari.

    Emanati il 14 luglio due decreti di reiscrizione (nell’insieme poco più di Euro 19.000,00) sono scesi in internet il 20 luglio.

    Manca il giorno 15 luglio (come scritto precedentemente), equiparato di fatto  a un giorno festivo.

    Quindi incontriamo i ritardatari di giorno 16 luglio pubblicati il 20.07.2015: tre decreti di ordinaria amministrazione (poco più di 7.000,00 Euro) e cinque di reiscrizione per un totale di circa 550.000,00 Euro.

   Diciassette decreti del 17 luglio  sono stati pubblicati parte giorno venti (13 decreti) e parte giorno 21 (4 decreti), per un totale di oltre  Euro 1.860.000,00.

  Non male, non male!?

  Di grande apertura, futuristici, internazionali, progettuali , meritevoli di meditazione sono alcuni decreti.

   Il  DRG n. 1686 del 23/07/2015  si preoccupa della “Iscrizione somme Cluster Bio-mediterraneo” per l’importo di Euro  459.315,96.

  Invece con pochi Euro (alcune decine di migliaia) arriviamo nel golfo persico grazie al    DD. n. 20082 del 23/07/2015 cap. 742854 Euro 31.760,13 – Progetto Paesi del Golfo (Oman – Emirati Arabi Uniti) .

   Che dire poi del DRG 1685vdel 23.07.2015 che con soli Euro 1.500.000,00 ci consente di dare attuazione all’art. 43 della L.R. n 9/2015?

   Non mancano i decreti che trattano di progetti sanitari, non ricchi invero: – il DD n.110085 del 23/07/2015 ovvero Decreto di variazione progetti per la ricerca talassemia cap.417710 per Euro 17.675.69; – il DD n.110086 del 23/07/2015 ovvero Decreto di variazione ricerca sulla prevenzione della talassemia cap.417710 per Euro 6.717.84; il DD. n. 20078 del 23/07/2015 cap. 642849 Euro 50.929,21 – Capofila Istituto Oncologico del Mediterraneo.

   Ben diverso è l’impatto economico dei progetti di cui  al DD n. 20076, n. 20077, n. 20079, n. 20080, n. 20081: Euro 1.303.850,28.

   E progettando e programmando eccovi servito il DRG n. 1681 del 23.07.2015 che si preoccupa de riproduzione di economie sul capitolo 776041 guardando al presente (anno 2015) con Euro 850.000,00 e al futuro (anno 2016) con Euro 130.000,00: e poi dicono ch siamo faciloni e imprevidenti!

   Poi troviamo la solita ordinaria amministrazione (anche pagamenti robusti);   mentre  tutte le altre variazioni nelle varie forme di definizione e attuazione ci elevano  ben al di sopra  dei 12.000.000,00 di Euro.

   Ma l’unica variazione che ci sta a cuore non ci sembra (al momento) neppure ipotizzabile: la “miracolosa” apparizione di una valente classe politica innamorata (della Sicilia e non delle poltrone) con cui potere urlare “SURGE SICILIA”!

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.