A Palermo il corso di trainer posturale

postura-correttaUn corso di trainer posturale full immersion  destinato ai laureati in scienze  motorie, suddiviso in quattro moduli, si svolgerà nei giorni 23 e 24 maggio e il 13 e 14 giugno prossimi nel centro sportivo Fitness Village di via Alberto Verdinois, 34 di Palermo gestito da Andrea Mistretta. Oggigiorno, affrontare i problemi della postura, risulta essere d’importanza fondamentale  per prevenirne i disagi. La postura è la posizione del corpo umano nello spazio e la relativa relazione tra i suoi segmenti corporei, ossia la posizione più idonea del nostro corpo nello spazio per attuare  le  funzioni antigravitarie con il minor dispendio energetico sia in deambulazione che in stazionamento; ad essa vengono a concorrere vari fattori (neurofisiologici, biomeccanici, emotivi, psicologici e relazionali).

andrea mistrettaIl corso, è tenuto dal dott. Luca Marin, responsabile  scientifico e docente del Laboratory of Adopted Motor Activity (LAMA) (Laboratorio di attività motoria adottata) del Department of Public Health, Experimental and Forensic Medicine (Dipartimento di Sanità pubblica Sperimentale e Medicina Legale) dell’Università di Pavia. Il concetto di postura corretta è cambiato nel tempo e così sono cambiate le valutazioni e gli approcci metodologici delle  tecniche finalizzate al riequilibrio posturale. Colloquiando con il dott. Mistretta sul corso, ci spiega che “indipendentemente dalla metodologia usata, il professionista che desidera specializzarsi in questo ambito, deve utilizzare un approccio basato sulle evidenze scientifiche che si innescano tra sistemi di coordinazione neuromuscolare e la fascia nell’organizzazione posturale. Il ciclo di lezioni propone nuove tecniche che si distinguono per una duttilità, che ne consente l’utilizzo sia nell’attività adattata che nella riatletizzazione per il coinvolgimento attivo dell’utente”.  Un approccio fisiologico e funzionale nuovo, quindi, che permette di strutturare un programma di lavoro perfettamente individualizzato, sia negli obiettivi che nella programmazione.

finessvillage 2Il corso, come dicevamo in premessa, è aperto esclusivamente ai laureati in Scienze Motorie e titoli equivalenti per favorire l’apprendimento diretto delle tecniche e degli esercizi, considera acquisite le conoscenze di base fornite dal percorso universitario. Per questo sono previste un ridotto numero di ore ex cattedra, integrate da numerose esercitazioni pratiche e role playing guidati che forniranno ai discenti le conoscenze e le capacità pratiche necessarie per individuare i reperi anatomici, effettuare una valutazione e preparare un programma posturale individualizzato per gli utenti affetti da patologie mio articolari più frequenti. Inoltre, la metodica prevede che i discenti provino tutti gli esercizi e apprendano la metodologia essenziale per spiegarli in maniera efficace. Infine, l’obiettivo principale è quello di rendere immediatamente operativi i professionisti colmando il gap  tra la teoria e la pratica oltre che insegnare ad avere la padronanza dei processi che sottendono al riequilibrio posturale.

Nello Cristaudo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.