Il bilancio siciliano e la vita artificiale

vita-artificialedi Guido Di Stefano

Diciamo “vitalizzato”: ma forse dovremo scrivere “rivitalizzato”. In questa settimana, racchiusa dal 13 al 17 aprile, il sito istituzionale del Dipartimento del bilancio e del tesoro – Ragioneria generale della Regione siciliana ci presenta ben 319 Decreti dirigenziali.

   Per dovere di informazione citiamo che hanno raggiunto l’onore della Gazzetta ufficiale della Regione siciliana – Parte I, n. 16,  del 17 aprile 2015 quattro decreti dirigenziali di cui abbiamo tanto precedentemente dato notizia in quanto emanati uno il 5 marzo, due il 10 marzo e il quarto il 12 marzo: come dire “tempo ci vuole e matura tutto”.

   Torniamo velocemente alla settimana testè trascorsa.

   Per brevità sorvoliamo non solo sull’ordinaria amministrazione ma anche sulle decine di decreti di “accertamento, riscossione e versamento” relativi a somme “contenute” o minime, per soffermarci sugli “elementi” (contenutistici e/o monetari) più significativi. Andremo, per così dire, in ordine di apparizione.

    Il D.D. 814 del 13.04.2015 (pubblicato il 14.04.2015) tratta della nuova istituzione dei capitoli di entrata 5014 (Assegnazioni dell’Unione Europea per la realizzazione del Programma Operativo Regionale Sicilia per il Fondo Sociale Europeo 20142020.    CODICI : 02.15.01 – 19 – V  — R.CEE n.1303/13; R.CEE n.1304/13) e 5015 (Assegnazioni dello Stato per la realizzazione del Programma Operativo Regionale Sicilia per il Fondo Sociale Europeo 20142020.  —  CODICI : 02.15.02 – 19 – V — R.CEE n.1303/13; R.CEE n.1304/13).

   Il D.R.G. 824 del 14.04.2015, pubblicato in pari data, è prodotto in attuazione della delibera di giunta regionale n. 35 del 18.02.2015 e in forza della sua emanazione  vengono trasferiti  “capitoli delle U.P.B. 1.7.1.1.10 e 1.7.2.6.10 dell’Ufficio Speciale per il cinema incardinato presso la Presidenza della Regione, alle U.P.B. 13.3.1.1.1 e 13.3.2.6.1 dell’Ufficio Speciale per il cinema e l’Audiovisivo incardinato presso l’Assessorato Turismo, sport e spettacolo”. Due mesi per un trasferimento?  E che sono! Oltre tutto non sarebbe “grazioso” mettersi a sbraitare “maledetta la premura”!

   Il D.D.S. 880 del 16.04.2015, anche questo pubblicato in pari data, provvede ad “accertamento + impegno anticipazione FSN di marzo 2015” nei capitoli 4219-215217 e per l’importo di Euro 219.013.077,69, della cui iscrizione  avevamo appreso dal decreto 782 del 10.04.2015.

   Passiamo ora alle cifre di nuova movimentazione, fatti salvi eventuali errori ed omissioni.

Alla voce “reiscrizioni in bilancio”  superiamo i dodici milioni e cinquecentomila Euro.

Come “ riproduzione economie” ci eleviamo al di sopra dei trentatremilioni e ottocentomila Euro.

Con la semplice voce “iscrizioni” ci fermiamo a poco più di Euro un milione e ottocentomila.

Come altre variazioni ci attestiamo poco sopra di Euro cinquemilioni e centomila.

    Non male se ricordiamo che trattasi pur sempre di un bilancio provvisorio agli sgoccioli e che già la settimana scorsa era ansimante.

   E’ il caso di dirlo: siamo un popolo dalle mille risorse in una terra che per noi è madre e dea.

Potrebbero interessarti