Carmen Consoli al palasport di Acireale

carmen_consoli

CARMEN CONSOLI

 

GIOVEDÌ 30 APRILE PALASPORT ACIREALE

L’abitudine di tornare – Tour fa tappa in Sicilia

Carmen Consoli ritorna nei grandi spazi dei palasport di tutta Italia, lasciando l’atmosfera più intima dei teatri: con “L’abitudine di tornare Tour” farà tappa nella sua Sicilia giovedì 30 aprile al Palasport di Acireale (CT), con un concerto dai suoni coinvolgenti e venature di elettronica e rock a sottolineare la forza di uno spettacolo prorompente, organizzato da Musica e Suoni con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita. Nella nuova tournée, tratta dal suo ultimo omonimo album, l’artista dà una nuova veste al live con la grinta e l’energia di due donne a dettare la base ritmica che vede al basso Luciana Luccini e alla batteria Fiamma Cardani. E mentre la nuova formazione musicale si completa con Roberto Procaccini alle tastiere e Massimo Roccaforte alla chitarra, quote rosa si vedono anche nel reparto tecnico, con Camilla Ferrari al disegno luci.  Il viaggio musicale di Carmen è cominciato lo scorso 9 aprile da Porto San Giorgio, proponendo una scaletta del concerto che vede, oltre a brani tratti dal suo ultimo successo discografico “L’abitudine di tornare”, canzoni del suo repertorio, pezzi che non suonava live da tempo e che ha reintrodotto nel concerto per la loro anima più rock; tra questi “Per niente stanca“, “Venere” e “Geisha“, “Besame Giuda“.

Un ritorno più che atteso dai tanti fans che, durante questi cinque anni, hanno seguito le pagine <facebook con assiduità alla ricerca anche di un solo dettaglio da parte di colei che si era abituati a vedere e sentire con una certa consuetudine. Il dettaglio è arrivato, e che dettaglio, un figlio! La notizia giunta nel 2013 ha sorpreso i fans e quanti si erano chiesti dove fosse finita la cantantessa che già mancava da schermi e radio da qualche anno. Curiosità soddisfatta nel 2015 quando, dopo l’affermazione “ho fatto la vip di quartiere” la Consoli ha presentato al pubblico e ai giornalisti la sua undicesima creatura discografica raccolte comprese. Il titolo emblematico “L’abitudine di tornare” , assume più significati, quello del ritorno tra pubblico e fans oggi, come cinque anni fa il ritorno alla vita comune lontano dai palchi. La pausa, a suo dire, Carmen Consoli se l’è presa per vivere quegli aspetti della quotidianità che spesso mancano durante le tournée. “ Il desiderio di visibilità continua non mi appartiene” ha commentato ieri sera al microfono della trasmissione Insieme, “sto bene anche a casa, con i miei amici, seguendo le questioni di famiglia, godendomi una città che sento dentro. Forse non c’è obbiettività in quello che dico ma io ho trovato, nella mia città, il posto migliore in cui vivere”. La temporanea lontananza dal mondo della musica le ha permesso di osservare il mondo, Catania. La maternità e il tuffo nella vita di tutti i giorni, due esperienze fortemente presenti nel disco di Carmen Consoli. Dieci tracce dal tono descrittivo dove la cantautrice veste i panni della cronista che, da osservatrice attenta, descrive le storie che vede riflesse nella nostra società. “L’abitudine di tornare” è un disco che parla chiaro, con la dose di poetica, che è propria alla cantautrice, si avvale di testi efficaci e musiche curate in ogni particolare. Le tematiche spaziano in un mondo vasto, dall’amore omosessuale del brano “Ottobre”e le difficoltà di coppia di “Sintonia imperfetta” alla precarietà che sempre più famiglie vivono ben descritte da “E forse un giorno” e all’omertà e l’inerzia dinanzi ai ben noti fatti di mafia come canta “Esercito silente”.

Molte tracce del disco e i maggiori successi, in chiave rock, ascolteremo stasera al Palatupparello dove è prevista la presenza di pubblico proveniente da altre località italiane complice il ponte del primo maggio.

Michele Creazzola

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.