Ron al MA di Catania per un concerto in versione inedita

Rondi Michele Creazzola

Dopo il tutto esaurito fatto registrare dai concerti di Marina Rei, Dirotta su Cuba, Nada e Ivan Cattaneo, la Discoring è lieta di presentare il “NebverendingtouRon”.

Ancora una volta il MA Musica e Arte club, di via Vela a Catania, è la cornice ideale per un concerto acustico in cui Rosalino Cellamare, in arte Ron, incontrerà il pubblico in una dimensione di maggior contatto. Il cantautore, dalla carriera ultraquarantennale, ha all’attivo oltre venticinque album di inediti pubblicati in molti paesi europei, alcuni tradotti per il mercato spagnolo e sudamericano. Notevoli le collaborazioni con altri artisti. Tosca, con cui è salito sul palco dell’Ariston di Sanremo, Elisa, Anna Oxa sono solo alcuni dei nomi che fanno parte della lunga lista di coloro per quali ha scritto brani inediti o con cui ha duettato. E’ il caso di ricordare “Cambio stagione” cantata a due voci con la catanese Carmen Consoli e “Una città per cantare” con Loredana Bertè all’interno del disco “Ma quando dici amore” nel quale spiccano i nomi di Samulele Bersani, Claudio Baglioni, Luca Carboni e immancabilmente quello di Lucio Dalla. E’ proprio col cantautore, scomparso da qualche anno, che Ron ha avuto le maggiori collaborazioni artistiche oltre ad essere legato a lui da un forte rapporto rapporto di amicizia. Molti ricordano il tour “Banana Republik” del 1979, che in seguito è diventato un docu-film ed è stato ristampato su dvd, che vede i due impegnato in un concerto a cui ha preso parte un De Gregori d’annata, ai tempi di “Viva l’Italia”. Del resto non sono mancate, negli anni, le performances live riproposte su dvd, si ricordi il concerto tenuto con De Gregori, Fiorella Mannoia e Pino Daniele. Tra le collaborazioni straniere ricordiamo quella con la cantante Angunn e il duetto con la regina del Fado Cesaria Evora.

La serata di sabato 14 al Ma, proporrà un live acustico di dimensione intima. Accompagnato sul palco dalla violoncellista Giovanna Famulari, il cantautore, con la sua chitarra e al pianoforte, ripercorrerà insieme al pubblico 45 anni di carriera e di successi, con canzoni indimenticabili come “Una città per cantare”, “Al centro della musica”, “Non abbiam bisogno di parole”, “Joe Temerario”, “Vorrei incontrarti fra cent’anni” e tante altre ancora, fino ai brani di “Un abbraccio unico”, l’ultimo lavoro discografico.

Chissà che questo live non riservi la sorpresa di far ascoltare alcuni dei classici scritti per Lucio Dalla come “Piazza grande” o “Attenti al lupo” . Il 20 febbraio 2014 è uscito “Un abbraccio unico”, un album che contiene tutti brani inediti fatta eccezione per una preziosa collaborazione. Il disco, infatti, ospita il rapper Dargen D’Amico in duetto sul brano “Sabato animale 2014”, pezzo di Ron del 1992. L’album contiene anche un testo inedito di Lucio Dalla, “America”, di cui Ron ha curato le musiche. La lunga notte del MA si concluderà nella sala discoteca, con la serata dancefloor curata dalla Discoring e animata dai dj’s Fabio Ruggero e Nino Costantino che proporranno le sonorità anni ottanta e novanta mixate a funky, disco, pop ed elettronica.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.