Regione: il bilancio virtuale divenne finalmente reale

Regione SiciliaDi Guido Di Stefano

Bilancio Regione Siciliana: avevamo già menzionato la “virtualità” di cui in appresso. Forse sarà una coincidenza o forse qualcuno ci legge e ci esaudisce: non sappiamo.

La svolta arriva giorno l’11 febbraio 2014: con garbo, in silenzio ed in punta di piedi si presenta sul “Sito Ufficiale” (istituzionale) della Regione Siciliana il nominato e desiderato Bilancio.

Eccolo lì, in tutto il suo corposo splendore, il ponderoso volume (568 pagine comprese quelle di copertina e quelle “bianche”) tanto atteso: Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana PARTE PRIMA – Normativa – N. 05 – Venerdì 31 Gennaio 2014 Supplemento Ordinario n.2 (Vedi PDF).

Esatto oggetto della pubblicazione: LEGGE 28 Gennaio 2014, n. 6. Bilancio di previsione della Regione Siciliana per l’Anno finanziario 2014 e Bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016.

Con quella data (28 Gennaio 2014) magari sarebbe stato più idoneo un Bilancio più di cassa che non di previsione: ma meglio accontentarsi.

Resta aperto il dibattito sui tempi: all’epoca del cartaceo undici giorni per l’arrivo del malloppone sarebbero stati “equi”; ma oggi, epoca del “tempo reale”, è ammissibile che una pubblicazione fondamentale sia visibile su internet con cotanto ritardo?  Secondo noi 11 giorni informatici corrispondono a un ritardo biblico. Almeno se vogliamo stare al passo con i tempi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.