Tre caschi blu ONU uccisi in Sud Sudan

sudanLa situazione in Sud Sudan precipita, dopo il termine della sanguinosa guerra civile si ricomincia e nelle ultime ore è un precipitare della situazione. Giovedì mattina è stata attaccata la missione Onu “Unmiss” ad Akobo e tre caschi blu di origine indiana sono morti nell’attacco. 
L’attacco è stato compiuto, secondo prime ricostruzioni, da uomini di etnia Nuer fedeli dell’ex vice presidente Riek Machar.

Tutti i cittadini italiani ed europei rientreranno domani, sabato mattina, dopo la decisione dei rispettivi ministeri. Sul posto sono ora presenti esperti della Farnesina che li rimpatrieranno a bordo di un volo dell’Aeronautica Militare.

A Juba decine di civili sarebbero stati massacrati in una spirale di vendette etniche e odio trasversali che non risparmierebbero nessuno.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.