Alla riscoperta della Lingua Siciliana, il 21 novembre a Catania

VergaIl prossimo 21 novembre a Catania nel salone conferenze di Palazzo Platamone (Palazzo della Cultura) il prof. Alberto Varvaro, Filologo romanzo (Università di Napoli), membro dell’Accademia della Crusca e Accademico dei Lincei, aprirà il ciclo di Seminari sul tema la “Sicilia linguistica”, promosso  e organizzato dalla Fondazione Verga e dall’Istituto per la Cultura Siciliana.  L’argomento che il prof. Alberto Varvaro tratterà  è “La Sicilia linguistica”.

I Seminari (che avranno cadenza mensile) concernono gli “Aspetti e la storia culturale e linguistica della Sicilia nelle diverse epoche”: sono diretti dal prof. Luigi Maiolino, direttore dell’Istituto per la Cultura Siciliana e dalla  prof.ssa Gabriella Alfieri, presidente del Consiglio Scientifico della Fondazione Verga, nell’ambito di un comune e articolato percorso di iniziative culturali.

Il programma dei Seminari si prefigge l’obiettivo di portare la storia del patrimonio culturale, letterario e linguistico siciliano al di fuori dei tradizionali circuiti accademici per renderlo accessibile a un più vasto pubblico. L’attuazione del progetto di divulgazione culturale prevede l’intervento di autorevoli studiosi di linguistica e di filologia italiana in genere che con i loro contributi potranno identificare e illustrare i molteplici fattori di variabilità che hanno segnato la storia socio-comunicativa della Sicilia.

Istituto-Cultura-Siciliana-webI Seminari vedranno la partecipazione di esperti e cultori delle tematiche che saranno trattate, quali la prof.ssa Gabriella Alfieri, Storica della lingua (Università di Catania) e Accademica corrispondente della Crusca, la prof.ssa Giovanna Alfonzetti (Università di Catania), il prof. Joseph Brincat (Università di Malta), il prof. Rosario Coluccia, Storico della Lingua e Filologo (Università del Salento) e Accademico della Crusca; il prof. Giovanni Ruffino, Linguista e dialettologo (Università di Palermo) e Presidente del Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani di Palermo, la prof.ssa Rosaria Sardo (Università di Catania), il prof. Salvatore Sgroi (Università di Catania), il prof. Pietro Trifone (Università “Tor Vergata” di Roma, il prof. Salvatore Trovato (Università di Catania), la prof.ssa Margherita Spampinato, Filologa Romanza (Università di Catania).

logo-unictAfferma la prof.ssa Gabriella Alfieri: “Con questi Seminari si intende valorizzare il linguaggio isolano nelle sue molteplici varietà storico-linguistiche di volgare neolatino, dialetto e italiano regionale e nei suoi molteplici usi comunicativi (politico-economici, religiosi, letterari, amministrativi, popolari). Gli incontri tratteranno, in ordine cronologico, le dinamiche linguistico-culturali delle varie epoche, dalla Sicilia normanna, sveva e angioina, a quella spagnola e poi borbonica e “italiana”, mettendo in valore il ruolo del linguaggio come risorsa comunicativa e identitaria nella storia isolana”.

Dichiara il prof. Luigi Maiolino: “L’Istituto per la Cultura Siciliana si è proposto, in sinergia con la Fondazione “Verga”, di ripercorrere con i Seminari in programma il ruolo che il linguaggio ha assunto, correlandosi  alle altre variabili sociali, etiche ed etniche, nel “cesellare” la storia della comunità siciliana”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.