Il nuovo romanzo di Franco Di Mare, “Il Paradiso dei Diavoli”

di Valeria C. Giuffrida

FRANCO DI MARE - PH. VALERIA C. GIUFFRIDA (3)Il nuovo romanzo di Franco Di Mare, “Il Paradiso dei Diavoli” è un tormentato atto d’amore alla sua città, Napoli.

Amore per il bello di questa spettacolare città, senza dimenticarne i suoi lati oscuri anzi prendendone atto.

L’ autore di “Non chiedere perchè” diventa autore di uno dei ritratti più vividi ed agghiaccianti di una città, un po’ presepe, dove vivono l’ uno di fianco all’ altro il bene ed il male in uno dei più attraenti contrasti.

“Il Paradiso dei Diavoli” è  la storia di Napoli, vista con gli occhi di chi, in questa città, ci è nato e cresciuto, ma che non sa se, per fortuna o meno, non ci vive più.

Napoli città dai due volti, esattamente come tante altre città.

Napoli che ti abbaglia con il mare, la prima vista del golfo, Capri e poi la periferia, una periferia all’ interno della città dove il degrado la fa da padrone.

FRANCO DI MARE - PH. VALERIA C. GIUFFRIDA (4)Presentato presso l’ Hotel Nettuno, in un evento organizzato dal Lions Club Catania Faro Biscari e la redazione di Globus Magazine, “Il paradiso dei Diavoli” ha riscosso un ottimo successo di pubblico, complice una presentazione diversa e coinvolgente.

Franco Di Mare ha deciso per una introduzione al romanzo affidata un connubio perfetto tra immagini della sua città natale e le parole, le sue e quelle degli amici, le parole dei giornalisti e degli attori che hanno recitato la parte di alcuni protagonisti del libro.

517uTA7+ukL._SL500_AA300_

Alla fine ci si ritrova ad essere protagonisti in modo totale della storia, essendoci stati portati per mano dall’ autore e dalla bravura del racconto che arriva da parte degli attori coinvolti, tra gli altri Serena Rossi e Patrizio Rispo.

Anche il dopo presentazione è stato animato da domande e curiosità, alle quali il giornalista ha risposto con il garbo che lo contraddistingue, non sottraendosi a provocazioni o all’ immancabile e simpatico rito di avere una copia autografata del romanzo o alla foto di rito.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.