A Catania sequestrati beni per 500 mila euro

La Direzione Investigativa Antimafia di Catania ha sequestrato un patrimonio costituito da diversi conti correnti, immobili, autovetture, motoveicoli ed una ditta individuale per un valore di circa cinquecento mila euro a Gaetano Giacomo Ursino. Il sequestro scaturisce da un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Catania che ha accolto la proposta avanzata dal Direttore della Direzione Investigativa Antimafia. Ursino era stato tratto in arresto nel 2011 dagli agenti del Centro Operativo D.I.A. di Catania nell’ambito dell’Operazione di Polizia denominata “Gibel”, insieme ad altri quattro soggetti, tutti…

Leggi tutto

Restituita ai cittadini la Sagrestia della Cattedrale

“Questa sagrestia a maggior gloria di Dio e al culto della sua sposa Sant’Agata e per la maggior comodità da tanto tempo desiderata di questa cattedrale, Fra Michelangelo Bonadies, vescovo di Catania, incominciata dalle fondamenta, la compì bella di quegli ornati di cui risplende, nell’anno della salute 1675”. Recita così la scritta che campeggia sulla lapide della sagrestia della Cattedrale del capoluogo etneo, che sabato 1 Dicembre alle ore 10.00 – alla presenza di autorità religiose e cittadine – è stata restituita ai catanesi in tutto il suo splendore. Si tratta…

Leggi tutto

Badante uccisa, 30anni di carcere a Portale

Sono 30 gli anni di carcere inflitti ad Antonino Portale, accusato dell’omicidio della badante Lucia Cosentino, uccisa a Catania il 16 gennaio 2011. La sentenza e’ stata emessa del gup Dora Catena, che ha giudicato l’imputato con il rito abbreviato. Per Portale l’accusa, rappresentata dalla pm Antonella Barrera, aveva chiesto l’ergastolo. Mentre l’avv. Miriam Condorelli difensore di Portale, aveva ribadito l’estraneità ai fatti del proprio assistito e chiesto l’assoluzione per un processo basato su prove indiziarie. “Il vero assassino è fuori -ha dichiarato ai cronisti l’avv. Condorelli poco dopo la sentenza-…

Leggi tutto

Catania-Milan 1-3: Barrientos ed Orsato regalano la vittoria ai rossoneri

Il turno di Coppa Italia contro il Cittadella previsto per martedì 4 Dicembre è l’occasione giusta per il Catania per tuffarsi nuovamente nel calcio giocato e dimenticare quanto accaduto nella sfida di venerdì scorso contro il Milan. Esaminare la gara dal punto di vista tecnico-tattico è davvero difficile tenendo conto che ancora una volta sono state le cosiddette “sviste” arbitrali a determinare l’esito dell’incontro. Dopo essere passato in vantaggio dopo appena dieci minuti di gioco grazie al primo goal in campionato di Nicola Legrottaglie, il Catania era stato bravo a…

Leggi tutto