Crocetta, "salverò la Sicilia senza chiedere nulla al Governo Nazionale"

“Se il Pdl in Sicilia e’ intelligente deve appoggiarla in queste battaglie”. Lo ha detto il deputato del Pdl Guido Crosetto intervenendo alla trasmissione ‘L’Arena’ su Rai 1 rivolgendosi al neo presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, su cui era incentrata parte della trasmissione, e che ha parlato dei suoi progetti per il futuro della Regione. Anche il segretario della Lega lombarda Matteo Salvini, in collegamento, ha detto che ‘per quanto possibile Crocetta puo’ tener conto dell’appoggio della Lega Nord se le sue intenzioni sono quelle esposte’. Crosetto ha aggiunto: “Se queste sono le sue battaglie si trovera’ alleate le persone serie del Pd come del Pdl e della Lega”.

Crocetta ha detto che salvera’ la Sicilia ‘senza chiedere nulla al governo nazionale’, e che lui ‘e’ contro i privilegi, tagliera’ gli sprechi e combattera’ la mafia’ e per questo e’ stato eletto ‘dai siciliani che vogliono il cambiamento’. “Ho gia’ tagliato – ha aggiunto – 13 societa’ inutili. Alla prossima finanziaria chiudera’ anche l’Arsea. Ma i poveri non possono essere sacrificati sull’altare dei tagli. I precari vanno collocati in modo produttivo. Mi preoccupa piu’ il segretario generale dell’Ars che guadagna 400 mila euro l’anno: con quei soldi si possono far lavorare decine di persone’. Alla domanda se i partiti sono d’accordo con la sua volonta’ di cambiamento rispetto al passato il governatore ha risposto: “Non me ne frega niente se i partiti sono d’accordo”. Poi Crocetta lancia un messaggio alle aziende : “Se una azienda si vuole installare in Sicilia dovra’ installarvi anche la sede legale, per pagare le tasse all’Isola e non portarci solo i fumi e l’inquinamento”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.