Alessandra Grasso, modella e make up artist catanese

di Valeria C. Giuffrida

Quando ho “incontrato” Alessandra per la prima volta, ero alla ricerca di un viso particolare per un servizio fotografico. Mi imbatto in una sua foto sul popolare social network Facebook e capisco subito di aver trovato il soggetto giusto.

Alessandra Grasso ha un volto che buca l’obiettivo e una naturalezza nel posare che probabilmente le arriva dal suo essere sicura di sé ed assolutamente libera di quella libertà che la sua giovane età le concede.

Accetta di posare per me in questo servizio fotografico, dove spero siano venute fuori le sue varie sfaccettature ben lontane da chi lotta con le unghie e con i denti per fare la velina, anzi Alessandra le unghie le tiene ben in ordine perché un sogno lo ha ed è decisamente diverso dal nuotare controcorrente pur di entrare a tutti i costi nel rutilante mondo dello spettacolo, ma non è lontano, lei le pailettes le usa, ma in un altro modo!!

Alessandra Grasso modella, ma tu prima di essere una modella sei una make up artist molto brava, come nasce la tua passione per il trucco?

Dici bene, prima di essere una modella sono una make up artist. Una passione coltivata sin da bambina e che nasce dal mio essere vanitosa. Ho iniziato a truccarmi e mettermi lo smalto alle unghie da piccola. Il carnevale era la festa che aspettavo con maggiore ansia, finalmente ero libera di dare sfogo al mio amore per il trucco, crescendo dopo essermi diplomata ho capito che il mio non era solo un gioco da bimba, ma il mio futuro.

Il fatto che tu sia una bella ragazza, sempre molto curata ti ha aiutato nel tuo proporti alla clientela?

Anche se non bisogna mai soffermarsi alle apparenze, non posso negare che in questo lavoro presentarsi ben ordinate e curate ti aiuta nel proporti con maggiore facilità in quanto in quel momento tu stessa sei il tuo biglietto da visita.

Cos’è il trucco oggi nel 2012, una maschera, una miglioramento del nostro aspetto o semplicemente il modo migliore per proporsi agli altri?

Oggi il trucco è visto da diverse persone come una maschera. Spesso vediamo ragazze giovanissime con dei trucchi molto pesanti che non le valorizzano anzi l’ esatto contrario. Il trucco non è solo ombretti e fard. Un buon make up ha come punto di partenza una buona cura della pelle, alla quale segue un buon lavoro, coi giusti cosmetici atti a valorizzare il volto e non a  farne una maschera.

Qual è la tendenza trucco per l’ inverno?

I colori dell’autunno/inverno saranno per i lipstick il rosso, bordeaux, ciliegia e rosato. Per gli ombretti, nuance che vanno sul marrone, verde , viola e poi si punta anche sulla semplicità retrò puntando sul nero intenso.

Se un giorno ti trovassi davanti ad una scelta tra fare la modella e proseguire il tuo lavoro cosa sceglieresti?

Sceglierei il mio lavoro di make up artist ed estetista, per hobby continuerei a fare la modella.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? Ti piacerebbe fare cinema o pubblicità?

Il mio sogno nel cassetto è quello di diventare un’ affermata estetista, costruendo un centro di estetica tutto mio. Se mi offrissero di fare una pubblicità o del cinema, accetterei, ma il mio lavoro viene prima di tutto.

Guarda la photogallery di Alessandra Grasso

Questo slideshow richiede JavaScript.

CREDITS:

MODELLA: ALESSANDRA GRASSO

FOTOGRAFO: VALERIA C. GIUFFRIDA

LOCATION: HOTEL BAIA VERDE – ACICASTELLO – CATANIA

STILISTA: OLIMPIA FRANCO

ACCESSORI: JANE ANOTHERSHOP – GIOFFRID’S CREATION

MAKE UP: ALESSANDRA GRASSO

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.