Goliarda Sapienza ci lascia l'arte della gioia. Ricordiamola così

Parlare di Goliarda Sapienza è un po’ come parlare della Sicilia. Parli di lei, del suo crescere in maniera un po’ “sregolata” rispetto alla normalità (quale poi?), è un po’ parlare di ogni siciliano, della saggezza popolare come della fierezza. Goliarda Sapienza nacque a Catania, il 10 maggio 1924. La mamma Maria Giudice fu la prima donna chiamata a dirigere la Camera del Lavoro di Torino. Militante antifascista fu (lei vedova con 7 figli) per questo motivo inviata al confino a Catania. Qui a Catania, avvolta tra l’Etna e il…

Leggi tutto

Credito d’imposta e incremento occupazione

Iniziamo questo incontro con l’on. Beppe Spampinato, ultimo Assessore Regionale al Lavoro di questa legislatura, che in breve tempo ha permesso l’avvio delle procedure per la fruizione del credito d’imposta sull’incremento occupazionale in Sicilia. Il credito d’imposta è quello strumento che permette di realizzare un beneficio economico, in seguito ad un incremento occupazionale che alla fine risulta essere una maggiore entrata per lo Stato. Vediamo come. Se si ipotizza che il credito d’imposta sia quantificato nel 50% dei costi salariali di un dipendente di nuova assunzione (costo 2.000 beneficio 1.000…

Leggi tutto

Bersani a Maroni garantisce: Governo fino alla fine ma…

Secondo il segretario leghista Roberto Maroni il governo Monti non arriva a mangiare il panettone, ma ad Agorà risponde Pierluigi Bersani garantendo che “quello di Monti arriva, arriva. Domani troveremo l’accordo sul Ddl stabilità. Discutiamo, diremo la nostra, ma alla fine non è certo in dubbio la stabilità del governo“. E oggi Bersani incontra Monti a Palazzo Chigi. Monti intanto, che ha difeso (impossibile aspettarsi diversa posizione) la legge di stabilità  incassa però i distinguo bersaniani, secondo cui “anche il Pd dirà la sua..” (“dirà” però… non si esprime ora).…

Leggi tutto

Stalker ucciso nel 2004, moglie assolta: "legittima difesa"

Farà discutere la sentenza emessa dalla III Corte di Assise che assolve Luciana Cristallo e Fabrizio Rubini per l’omicidio di Domenico Bruno. I fatti risalgono al 27 febbraio 2004, quando la donna al culmine dell’ennesima lite aveva ucciso con dodici coltellate l’ex marito, dal quale aveva avuto quattro figli, che continuava a perseguitarla, occultandone però poi il cadavere. Il delitto era giudicato premeditato dalla pubblica accusa, che per i due aveva invece chiesto l’ergastolo. Insieme all’accusa concordi sulla premeditazione anche i legali di parte civile che rappresentano la madre della…

Leggi tutto