Piccolo artigiano suicida in provincia di Cagliari

Si è impiccato nel campo di calcio del paese di Settimo San Pietro, dove risiedeva, un giovane 35enne titolare di una piccola attività operante nel settore idraulico. A determinare il tragico gesto la forte crisi della sua piccola ditta e la recente morte della madre. Il giovane era originario di Quartu Sant’Elena.

Questo suicidio segue di una settimana quello di Ermanno Gravellino, 74enne che dopo un primo tentativo di suicidio sventato dal fratello (aveva aperto il gas della cucina) si è subito chiuso nella sua stanza dove si sparò con una pistola che deteneva legalmente. Gravellino non resse il peso di debiti contratti e cartelle esattoriali continue.

 

 

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.