Morto il giudice Gari, stroncato da infarto

È morto questa mattina a Catania il giudice Alfredo Edoardo Gari 72 anni, che per 40 anni è stato in prima linea nell’attività giudiziaria a Catania. Il magistrato è stato stroncato da un infarto. Il dott. Alfredo Gari, era il Gip che giudicava gli “abbreviati” della famosa inchiesta “Iblis” che ha permesso di portare dietro le sbarre i nuovi capo mafia, e portato alla luce i presunti rapporti tra Cosa nostra, imprenditoria e politica a Catania e provincia. Con la morte del giudice, si dovrà adesso attendere la sua sostituzione nell’inchiesta Iblis, i cui tempi rischiano ulteriormente di allungarsi. Il giudice Gari per la sua intransigenza è stato anche vittima di attacchi feroci. Il magistrato ha onorando la toga sempre al di sopra delle parti. Con la sua funzione di magistrato ha messo la firma alle più importanti operazioni antimafia che hanno permesso di assicurare alla giustizia i principali esponenti della mafia ma anche noti colletti bianchi.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.