Il Catania acciuffa il pareggio a Napoli

Immagine di repertorio

Con un goal a 5 minuti dalla fine realizzato dal catanese Davide Lanzafame, il Catania acciuffa il pareggio contro il Napoli dopo essere stato sotto due reti. Prosegue, dunque, la striscia positiva del Catania di Montella che grazie al pareggio conquistato al San Paolo di Napoli porta a 7 le gare di imbattibilità, raggiungendo quota 42 punti in classifica che significano solo due punti di distacco dalla Roma che attualmente occupa l’ultimo posto utile per accedere all’Europa League.

I rossazzurri contro il Napoli hanno disputato una gara di grande maturità, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 0-0, frutto di un’attenta difesa ed un centrocampo (seppur con un Barrientos in ombra) pronto a far ripartire la squadra in contropiede. Nella ripresa i due tecnici si sono sfidati con mosse e contromosse tattiche, dando vita ad una gara dentro l’altra. Da un lato Mazzarri ha inserito Pandev, il quale ha spezzato in due la retroguardia rossazzurra, contribuendo notevolmente all’uno-due di Dzmeaili e Cavani che in 6 minuti ha permesso al Napoli di portarsi sul 2-0. Dopo un palo sempre dello stesso Pandev, Montella ha ridisegnato la squadra inserendo Ricchiuti e Lanzafame al posto di Gomez e Barrientos e, così, prima Spolli con un perfetto stacco di testa su calcio d’angolo e poi proprio Lanzafame, sempre su azione da corner, hanno fissato il risultato sul 2-2.

Grande soddisfazione per i sostenitori rossazzurri, con una nutrita rappresentanza (oltre 2000) giunti a riempire gli spalti del San Poalo,che continuano a sognare il raggiungimento di un posto in Europa. La squadra ha dimostato ancora una volta di avere carattere e sabato prossimo contro il Milan, capolista della Serie A, ci sarà proprio da divertirsi.

Massimiliano Gilberto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.