Afghanistan, fallito attentato contro il segretario della Difesa USA?

Un’auto rubata è entrata in pista oggi, durante l’atterraggio dell’aereo alla base militare britannica di Camp Bastion, forse stava per compiere un attentato kamikaze. Sull’aereo viaggiava -per una visita a Kabul- il Segretario di Stato alla Difesa USA, Leon Panetta. L’auto è andata in fiamme poco prima. La notizia di un possibile attentato al Segretario Panetta non ha trovato conferme ufficiali.

L’auto per entrare in pista è stata lanciata a gran velocità e ha sfondato la rete di protezione. Il comando Isaf, confermando che non si è verificata alcuna concreta situazione di pericolo, ha precisato che l’auto dopo esser andata in fiamme è finita in un fosso adiacente la pista. La visita del Segretario a Kabul non ha subìto alcuna variazione di programma.

L’uomo alla guida, un afghano, è ora ricoverato in ospedale a seguito delle ustioni riportate.

Poco dopo l’arrivo di Panetta, un attentato con una moto bomba ha provocato almeno un morto e due feriti, tutti membri dei servizi di intelligence afgani, a Kandahar. Successivamente, otto civili sono stati uccisi da una bomba posizionata su una strada nella provincia di Helmand, secondo le autorità locali.

In serata è stato rimpatriato il militare autore della strage di Kandahar, nel timore di nuovi attentati e rappresaglie.


Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.