Rientrano le salme dei militari morti in Afghanistan

Sono rientrate oggi le salme dei tre militari morti in un incidente in Afghanistan durante una missione di recupero di un’unità. Stamane è atterrato a Ciampino il C-130 con le salme del Caporal Maggiore Capo Scelto Francesco Currò, del Caporal Maggiore Scelto Luca Valente e del Caporal Maggiore Scelto Francesco Paolo Messineo. Ad accogliere le salme dei tre militari, il Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Abrate e il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, che ha espresso sentimenti di “affettuosa vicinanza e sincera partecipazione al dolore dei familiari dei caduti“.

I feretri saranno trasportati con un C 130 Hercules e un C 27 in Sicilia e in Puglia per i solenni funerali.

La salma di Currò a Messina sarà trasferita a palazzo Zanca dove, nel Salone delle Bandiere, sino alle 13 di domani sarà allestita la camera ardente. Il sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca ha disposto per domani, giorno dei funerali, il lutto cittadino. Per Francesco Paolo Messineo di Termini Imerese (Pa) la camera ardente sarà allestita domani dalle 10 alle 14,30 nel Palazzo Municipale di Termini: i funerali si svolgeranno  alle 15, nel Duomo della cittadina. La celebrazione eucaristica sarà presieduta dall’arcivescovo di Palermo, cardinale Paolo Romeo.

Il caporal maggiore capo Francesco Currò è stato promosso al grado di caporal maggiore capo scelto, il primo caporal maggiore Francesco Paolo Messineo è stato promosso al grado di caporal maggiore scelto e il primo caporal maggiore Luca Valente è stato promosso al grado di caporal maggiore scelto. La promozione, con decorrenza 19 febbraio 2012, è avvenuta ai sensi dell’articolo 1084 del decreto legislativo 66 del 15 marzo 2010.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.