“Giulietta e Romeo” in 3D il 27-28 febbraio a Catania

Arriva a Catania, prima tappa siciliana, il musical “Giulietta e Romeo”, un classico della letteratura reinterpretato in maniera inedita attraverso la modernità del 3D che calcherà i palcoscenici italiani a partire dal prossimo 17 febbraio.

Giulietta e Romeo live 3D”, per la regia di Claudio Insegno, rappresenta un’assoluta novità: è infatti il primo musical che avrà scenografie proiettate in HD con tecnologia 3D Live e personaggi virtuali, in video 3D, interpretati da guest star della musica italiana e del mondo dello spettacolo, che interagiranno sul palco con ballerini e cantanti in carne ed ossa. La tourneé nazionale prenderà il via il 17 febbraio da Ferrara e proseguirà per Cagliari (il 24 e 25 febbraio) prima di approdare a Catania, su iniziativa di Agave Spettacoli, il 27 e 28 febbraio al Teatro Metropolitan (ore 21,30). Il 28 febbraio è previsto uno spettacolo per le scuole alle ore 10.

In questa versione contemporanea di “Giulietta e Romeo” la vicenda, la successione temporale degli avvenimenti e le principali caratteristiche dei personaggi sono le stesse di quelle contenute nel testo originale. Le uniche concessioni riguardano i costumi di scena e la scenografia: la Verona di Shakespeare, ad esempio, rivivrà in un tempo ibrido tra l’originario e quello attuale. Montecchi e Capuleti, seppur abbigliati con costumi dal taglio modernissimo, saranno armati di spada o pugnale, in ambienti allestiti in maniera tale da evocare la costruzione di un ponte ideale tra la collocazione temporale originaria dell’azione shakespeariana e la nostra contemporaneità.

La parte testuale, curata da Massimo Smith, fa riferimento alla bella traduzione in italiano di Salvatore Quasimodo integrata secondo le necessità dettate dalla trasposizione in musica della tragedia e dalle straordinarie composizioni originali create da Bruno Coli.

La tecnologia 3D Live consentirà, quindi, di dare maggiore dinamicità alle scenografie, garantendo un risultato assolutamente straordinario. Grazie agli appositi occhiali polarizzati, il pubblico potrà vedere particolari unici, godere di effetti speciali fino ad ora mai utilizzati in campo teatrale. “Non lo consideriamo un esperimento ma una evoluzione naturale – spiega Edoardo Lombardi, produttore dello spettacolo per Musical Emotion. – La scenografia digitale ci consentirà di avere particolari assolutamente vivi che prenderanno forma a fianco dei cantanti, attori e ballerini. La tecnologia 3D sarà infatti utilizzata per dare maggiore dinamicità alle proiezioni digitali delle scenografie, con un risultato assolutamente unico”.

La bravura del cast e degli autori, le atmosfere fiabesche, le coreografie curate dal noto ballerino Ilir Shaqiri sono gli ingredienti che rendono questo intramontabile classico uno spettacolo imperdibile per gli appassionati di musical e non solo.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.