Intitolato a Rino Nicolosi il centro convegni dell'ospedale di Acireale

Il 10 ottobre, alle ore 10.30, il Centro Convegni del presidio ospedaliero “Santa Marta e Santa Venera” di Acireale, è stato intitolato all’on. Rino Nicolosi, “Presidente della Regione. Protagonista della storia di riscatto della Sicilia ed interprete delle speranze della comunità acese”.

«Con questa intitolazione – afferma il commissario straordinario dell’Asp Catania Gaetano Sirna – vogliamo ricordare l’on. Rino Nicolosi, che fu certamente un protagonista indiscusso della storia siciliana, ma che fu soprattutto un interprete lungimirante delle speranze della comunità acese: l’Ospedale, infatti, è un risultato tangibile di questo suo impegno per la città».

Dopo il saluto di Sirna, il programma prevede lo svelamento della targa per mano della signora Maddalena Nicolosi e di Raffaele Lombardo, presidente della Regione Siciliana. Successivamente S.E. mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, benedirà i locali. Alle 11.30, presso l’aula “A”, è stata commemorata la figura dell’on. Nicolosi. Sono intervenuti Giuseppe Calaciura, già direttore generale dell’Asp Catania e promotore dell’iniziativa; Nino Garozzo, sindaco di Acireale; Massimo Russo, assessore regionale alla Sanità; S.E. mons. Pio Vigo, arcivescovo, vescovo emerito di Acireale.

I lavori sono poi stati conclusi dal presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo.

«Rino Nicolosi era un uomo di ampie vedute – afferma Calaciura – è stato un grande uomo, appassionato della vita, che ha saputo rendere ragione della sua speranza e delle sue responsabilità. Una personalità di spicco per la sua terra, e in particolar modo per la sua Acireale, per la quale ha promosso una stagione di modernizzazione e di crescita in ogni ambito e sfera».

Potrebbero interessarti

One Thought to “Intitolato a Rino Nicolosi il centro convegni dell'ospedale di Acireale”

  1. soltanto in sicilia poteva essere dedicato il centro convegni ad un uomo finito nello scandalo di tangentopoli. Come acese mi vergogno ma non mi stupisco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.