Elezioni Sicilia: siamo agli sgoccioli e Miccichè parla di indipendenza della Sicilia…

Una manciata di giorni e i Siciliani andranno a votare. C’è da augurarsi che non prevalga l’assenteismo, anche se possono esserci tutte le buone ragioni per non votare. Si è visto e si sta vedendo di tutto, in questa campagna elettorale alle ultime battute. Non si sono visti, però, programmi che tali veramente possano definirsi. Nel migliore dei casi, solo parole e parole (vuote) da parte dei candidati, tutti volti alla conquista di una poltrona nel Parlamento Siciliano. Una campagna elettorale intrisa di veleni, dove è prevalsa la ricerca dello…

Leggi tutto

ELEZIONI. L’esperienza “Monti” catapultata in Sicilia?

Elezioni in Sicilia: lo scontro per la conquista della poltrona di governatore sarà duro, o passerà (più o meno) liscio come è accaduto nella Capitale con il professore Monti? Lo abbiamo già detto recentemente: sembra un “dèjà vu”, un “già visto”. Monti giunse alla ribalta nazionale in un momento di grande crisi del Paese, in un momento, soprattutto, di grande crisi “politica”, in un momento in cui era necessario cambiare faccia al Governo. Cambiare “faccia” significava cambiare “squadra”, una squadra che fosse in grado di tenere il timone di un…

Leggi tutto

I turbamenti di Salvo Andò o la memoria che si perde

L’incalzare degli eventi, il susseguirsi scatenato dei fatti che caratterizzano un particolare momento storico, portano inevitabilmente alla perdita della memoria? È un interrogativo pleonastico e artificioso, ma è pur tuttavia vero che la memoria si può perdere, e le cause possono essere diverse. La memoria riveste un ruolo molto importante nella vita di tutti i giorni: dimenticare è facile. Le dimenticanze possono verificarsi a qualsiasi età: un certo grado di smemoratezza è normale con l’avanzare degli anni. Lo stress, la depressione,  l’abuso di alcolici o altre cause indotte, possono, poi, contribuire…

Leggi tutto

Amministrative 2012. Si vota per cambiare ciò che (forse) non cambia

Primi dati sull’affluenza alle urne della tornata di elezioni amministrative. A circa metà delle rilevazioni (334 su 768) pervenute al Viminale, la percentuale di affluenza alle urne alle ore 12 per le comunali va attestandosi al 12,9%, in calo rispetto alle precedenti omologhe. Si vota dunque oggi (dalle 8 alle 22) e domani (dalle 7 alle 15) in 942 comuni, compresi quelli delle due Regioni a statuto speciale coinvolte (Sicilia e Friuli Venezia Giulia). In totale sono 9 milioni e 231 mila gli italiani chiamati alle urne. Saranno rinnovati, tra…

Leggi tutto