Sicilia “Zona Gialla” da domenica prossima

Notizia inaspettata, ma sperata: il ministro della Salute, Roberto Speranza, infatti, firmerà una nuova ordinanza con cui si dispone l’area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L’ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dichiara: “Continueremo a lavorare con lo stesso impegno messo in campo dall’inizio della pandemia. Nelle prossime ore, insieme all’assessore alla Salute Ruggero Razza, incontrerò il Comitato tecnico scientifico per valutare le misure da adottare alla luce della nuova classificazione”. In attesa che la Regione si esprima in merito, le…

Leggi tutto

Bollettino Covid Italia: 28.352 nuovi casi, 827 decessi, 47 vittime in Sicilia

Sono 28.352 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi secondo i dati diffusi nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 827 morti che portano il totale a 53.677 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 222.803 tamponi. IN SICILIA si sono registrati nelle ultime 24 ore 1.556 nuovi casi di Coronavirus, le vittime sono state 47.

Leggi tutto

Strage Bologna: nuova inchiesta, da oggi processo per 4 indagati

Oggi udienza preliminare per i quattro indagati nella nuova inchiesta sulla strage del 2 agosto 1980, per i quali la Procura generale di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio il 19 maggio scorso. Si tratta di Paolo Bellini, ex di Avanguardia nazionale, considerato un informatore dei servizi segreti e ritenuto dalla procura esecutore materiale dell’attentato, dell’ex generale del Sisde, Quintino Spella, e dell’ex carabiniere Piergiorgio Segatel, ai quali viene contestato il depistaggio, e di Domenico Catracchia, amministratore dello stabile di via Gradoli 96 dove abitarono durante il sequestro Moro…

Leggi tutto

Omicidio agente Agostino, a Palermo al via processo a boss Madonia

E’ iniziato oggi a Palermo il processo al boss Nino Madonia per l’omicidio dell’agente Nino Agostino, ucciso nell’agosto del 1989 con la moglie Ida Castelluccio. La procura generale ha chiesto oggi, durante la prima udienza, l’acquisizione di tutte le sentenze di condanna riportate nei decenni dal boss, accusato di essere il mandante, ma anche accertamenti sull’obbligo di firma che Madonia aveva nel 1989 e le trascrizioni delle due udienze recenti del processo Trattativa nelle quali ha deposto Pietro Riggio. La parte civile ha chiesto l’acquisizione della sentenza della Corte di…

Leggi tutto