Pietro Agen: Cam Com Sud-Est in default? Notizie artatamente false

Mass media in prima linea nei giorni scorsi riportando la preoccupante informazione di un totale dissesto della Camera di Commercio del Sud-Est. In una situazione come quella che si sta registrando in Sicilia, in città come Catania o Messina, dove gli scandali scoperchiati dalla magistratura sembrano essere ormai all’ordine del giorno, il presunto dissesto della Cam Com del Sud-Est, ha suscitato allarme anche nei comparti dell’economia nazionale. Ma come stanno realmente le cose?

In termini chiari lo spiega il presidente della Camera di Commercio del Sud-Est, dottor Pietro Agen: “Si tratta di notizie false o artatamente false. Non esistono problematiche del genere, basti vedere gli accantonamenti depositati per 55 milioni per risolvere la tematica pensionistica”. Da dove nascono, allora, queste “denunce” di presunti dissesti che provengono anche da associazioni poco note? “La questione è sempre la stessa: chi promuove queste iniziative, ha come obiettivo di bloccare quanto si sta facendo per gli aeroporti di Catania e Comiso, nella convinzione di raggiungere un improbabile controllo della società di gestione che tende alla privatizzazione in tempi piuttosto rapidi… Da una parte, inoltre, c’è chi tenta di tutelare privilegi di basso profilo, dall’altra parte il tentativo di far crollare credibilità alle azioni di sviluppo che si stanno portando avanti”.

 

A seguire l’intervista di Salvo Barbagallo a Pietro Agen. Riprese audio, video, servizio web di Luigi Asero

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.