Sicilia nella morsa di neve e ghiaccio, tragedia sfiorata a Bronte nel catanese

L’ondata di gelo polare prevista è arrivata sulla Sicilia imbiancando l’entroterra in maniera suggestiva e financo il capoluogo Palermo dove fiocchi di neve sono caduti lievemente anche sulla spiaggia di Mondello.
Con il gelo e la neve sono arrivati puntualmente i disagi soprattutto derivanti dalla poca consuetudine isolana rispetto alla neve e alle inevitabili problematiche che può comportare quando non si è equipaggiati per questa evenienza.

A Bronte si è sfiorata una tragedia nel momento in cui un tir adibito al trasporto di carburante che fortunatamente aveva da poco vuotato in una vicina stazione di servizio. Il pesante mezzo infatti lungo la discesa di viale Cavalieri di Vittorio Veneto affrontando una rotatoria è scivolato sul ghiaccio travolgendo un palo dell’illuminazione e la segnaletica stradale ma senza coinvolgere persone per poi finire adagiato contro un edificio adibito a uffici del comune. Sulla strada era già stato cosparso di sale in abbondanza da personale del comune, ciò però non ha impedito al pesante mezzo di slittare sulla patina nuovamente formatasi.

In tutti i comuni etnei già dalla mattina sono in azione i mezzi spargisale ma la situazione è comunque pericolosa soprattutto se non si è equipaggiati con ruote invernali o catene e comunque per i pedoni.

Non va meglio lungo le autostrade siciliane con rallentamenti lungo la A18 Catania-Messina e code formatasi in prossimità dello svincolo di Enna sull’autostrada A19 Catania-Palermo sempre a causa dell’asfalto reso viscido da neve e ghiaccio e, anzhe qui, a causa di numerosi automezzi bloccati perché non dotati di pneumatici adeguati o catene.

Lungo la SS 640 vicino Caltanissetta un pullman della Sais è rimasto bloccato a causa di diverse auto finite di traverso lungo la carreggiata, non si registrano danni a persone.

La Polizia Stradale, insieme al personale delle volanti e ai Vigili del Fuoco sta svolgendo in queste ore moltissimi interventi e raccomanda la massima prudenza oltre che avvisare tutti gli automobilisti di non mettersi in viaggio se non strettamente necessario.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.