In fuga dalla polizia: cade, sbatte la testa e muore

[AdnKronos]

 

Inseguito dalla polizia, alla quale era arrivata la segnalazione di un’auto rubata localizzata grazie all’antifurto satellitare, un uomo ha perso il controllo delle vettura ed è finito contro un marciapiede. Ha proseguito dunque la fuga a piedi, ma scappando su una strada ripida è caduto sbattendo la testa contro un cordolo di cemento ed è morto. E’ accaduto, la notte scorsa, nella zona di via Salvatore Rebecchini, a Roma.

E’ stata, intorno alle 2.15, una società di vigilanza privata a chiamare le forze dell’ordine per un’auto rubata che veniva segnalata in via di Vigna Girelli. Gli agenti hanno individuato la vettura rubata ed è partito l’inseguimento: il fuggitivo, un romeno di 33 anni, ha perso il controllo del mezzo, ha sbattuto contro il marciapiede e, dopo aver abbandonato la macchina in strada è scappato a piedi. Nella fuga, lungo una strada ripida, l’uomo è caduto e ha sbattuto la testa contro un cordolo di cemento. La polizia lo ha raggiunto e lo ha trovato a terra esanime: l’uomo, poco dopo, è morto. Sul posto la polizia scientifica e i vigili urbani.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.