Manovra, “coperture per il 2,04% ci sono”

[AdnKronos]

 

Tregua nel governo sulla manovra. Le coperture ci sono per arrivare al 2,04% del rapporto deficit/Pil offerto all’Europa per evitare la procedura di infrazione. E’ quanto hanno assicurato fonti di Palazzo Chigi riguardo ad alcune risorse – oltre tre miliardi – che secondo le voci circolate in questi giorni sarebbero mancate sul tavolo della trattative con Bruxelles. Le risorse, è stato riferito ieri sera mentre era ancora in corso il vertice sulla manovra a Palazzo Chigi, sarebbero state trovate nelle pieghe del bilancio dello Stato.

TOTALE ACCORDO CONTE-DI MAIO-SALVINI– Fonti di governo della Lega spiegano che c’è totale accordo tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i due vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, “sui numeri e sui contenuti della proposta da mandare a Bruxelles”. Smentite ipotesi di dimissioni del premier o tensioni nel governo, riferisconopoi fonti dell’esecutivo riguardo ad alcune ricostruzioni pubblicate sul corriere.it.

REDDITO E QUOTA 100 – Reddito di cittadinanza e quota 100 “non sono in discussione”. Verranno portate a termine “secondo tempi e modalità note”, assicurano all’Adnkronos qualificate fonti di governo riguardo ai numeri e ai contenuti della proposta da inviare a Bruxelles per evitare la procedura di infrazione per eccesso di debito.

INTESA SU ECOBONUS – Accordo trovato, durante il vertice di maggioranza sulla manovra, anche sulla famosa ecotassa che, nelle settimane scorse, aveva diviso Lega e M5S: bonus malus soltanto per i Suv e le auto extra lusso. Previsti bonus fino a 6000 euro per le auto elettriche e ibride.

TAGLI A PENSIONI D’ORO – Restano i tagli alle pensioni d’oro fino al 40%, battaglia portata avanti dal M5S. Le risorse recuperate ‘sforbiciando’ le pensioni più alte consentiranno di finanziare opzione donna, ovvero il regime sperimentale che permette alle donne di anticipare i tempi della pensione. Di Maio ha espresso soddisfazione per la convergenza sulle misure, non solo riguardo alle pensioni d’oro, ma più in generale per le intese raggiunte durante il vertice di governo.

BONUS CULTURA– Il bonus cultura sarà finanziato solo per acquistare eBook e libri, non per i concerti e i cinema.

FONDI PER BUCHE ROMA E METRO CAPITALE– Fondi per le buche di Roma e metro. Si tratta di una delle misure che trova spazio in manovra, dopo il vertice a Palazzo Chigi.

APPALTI DIRETTI SINDACI– Sale, da 40 a 200.000 euro, la soglia per gli appalti diretti per i sindaci.

DEBITI PA E TARIFFE INAIL – C’è l’accordo sul pagamento dei debiti da parte della Pubblica amministrazione verso le aziende creditrici. Intesa anche sulla riduzione delle tariffe Inail e del cosiddetto ‘end of waste’ sui rifiuti. Lo sgravio Inail messo nero su bianco durante il vertice ammonterebbe a 600 milioni di euro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.