Etna: sciame sismico senza sosta, violenta scossa alle 17.50 di magnitudo 4.3 Richter

Un po’ di apprensione genera nella popolazione etnea la nuova fase eruttiva dell’Etna che dopo uno sciame sismico di oltre 130 scosse in mattinata alle 17.50 ha fatto sussultare tutti con una scossa di magnitudo 4.3 Richter con epicentro a Zafferana Etnea. Il risveglio dell’Etna documentato da migliaia di foto sui social è visibile grazie alla densa nube di cenere visibile a decine di chilometri di distanza e che proprio in uno dei giorni clou del traffico aereo ha determinato seri disagi nei viaggiatori in arrivo e in partenza dall’aeroporto di Catania-Fontanarossa.

Un’altra scossa violenta di magnitudo 4.0 si  era registrata alle 13.08 mentre a pochi minuti, sull’altro versante se ne registrava una di magnitudo 3.9, secondo i dati forniti dall’INGV e anche questa è stata avvertita distintamente da parte della popolazione.

In ogni caso l’attività vulcanica non dovrebbe destare preoccupazioni particolari (ma il condizionale è d’obbligo e la prudenza è sempre opportuna), le scosse infatti secondo gli esperti dell’INGV  rappresenterebbero solo un “graduale incremento del degassamento dall’area craterica sommitale”.


Intanto dalla SAC società che gestisce l’aeroporto arriva un comunicato emesso pochi minuti fa che riportiamo integralmente.

SAC informa che sono confermate le limitazioni operative ai voli in arrivo e in partenza decise dall’Unità di Crisi alle ore 15 in seguito alla presenza di cenere vulcanica in atmosfera. Resta aperta una porzione di spazio aereo e i movimenti mantengono la limitazione di 4 arrivi ogni ora. Questa la decisione dell’Unità di Crisi riunitasi alle ore 17. Tre i voli dirottati (Palermo, Comiso Malta) e uno cancellato (Lampedusa).

Inevitabili i ritardi sull’operativo e i disagi per passeggeri e accompagnatori. SAC invita tutti coloro che devono mettersi in viaggio per raggiungere l’Aeroporto di Catania – per partire o per accogliere passeggeri in arrivo – a verificare lo stato del proprio volo contattando le singole compagnie aeree che, in base alla rotazione degli aeromobili, potrebbero anche cancellare il volo.

Eventuali variazioni ai voli – comunicate dalle compagnie aeree – sono anche consultabili sul tabellone dei voli pubblicato sul sito dell’Aeroporto di Catania, sull’app ufficiale e sul bot Telegram. Modifiche all’attività dello scalo saranno comunicate anche sui profili ufficiali di Facebook e Twitter.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.