Canicattì: scorre sangue sulle strade. Due morti in due incidenti diversi in poche ore

Due gravissimi incidenti stradali hanno tolto la vita a due giovani. Il primo intorno alla mezzanotte tra il 4 e il 5 dicembre quando lungo la Statale 123 è stata investita la 21 enne Jasmin Bono, originaria di Porto Empedocle. Percorreva a piedi la statale quando è sopragiunta un’auto che si sarebbe, in seguito all’incidente, allontanata. I Carabinieri hanno comunque rintracciato il proprietario dell’auto, un 43 enne del luogo, che avrebbe ammesso le proprie responsabilità ed è ora accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso. La giovane pare si fosse appena allontanata dal reparto di psichiatria dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì dov’era stata ricoverata a seguito di un tentativo di suicidio.

L’altro incidente invece nella notte lungo la Statale 115 al Km 166 nei pressi di Siculiana. A morire il 29 enne canicattinese Angelo Corbo, autista della Tnt che si sarebbe schiantato contro un tir fermo ai margini della carreggiata, forse a causa di un guasto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.