Strage a Los Angeles, 12 morti in un bar

[AdnKronos]

 

È di almeno 12 morti il bilancio della sparatoria avvenuta a Los Angeles, dove un uomo armato ha fatto irruzione al Borderline Bar & Grill, un bar e ristorante di Thousand Oaks, frequentato da molti studenti universitari, uccidendo 11 persone, tra cui un agente di polizia. L’assalitore è stato invece trovato morto all’interno del locale. A confermarlo lo scerifo Geoff Dean.

Le prime notizie su quanto stava accadendo sono giunte intorno alle 23.20, le 8.20 di questa mattina in Italia. Quando l’uomo ha aperto il fuoco, i clienti terrorizzati si sono rifugiati sotto i tavoli. Secondo quanto riferito dai testimoni, l’aggressore ha esploso numerosi colpi di arma da fuoco e quindi ha lanciato alcune granate fumogene tra la folla che si trovava all’interno del locale.

Il bar preso d’assalto è un locale dedicato alla musica country e ai concerti dal vivo, che ogni mercoledì offre l’ingresso scontato agli studenti per una “country night” tra le 21 e le due del mattino. Il locale si trova a poca distanza dalla California Lutheran University e dalla Pepperdine University.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.