A Bronte presentate le opere di quattro autori emergenti

Il 6 ottobre a Bronte, località famosa in tutto il mondo per la coltivazione e lavorazione di una varietà di pistacchio, che ha ottenuto il marchio D.O.P., il Circolo Pennagramma, in collaborazione con l’associazione culturale Charm of Art, ha presentato quattro libri di autori emergenti.

In ordine sono stati posti all’attenzione del pubblico: “L’orizzonte nascosto della bellezza” di Mario Cunsolo, “Ho voglia di vederti” di Antonio Sozzi, “Un milanese a Catania” di Gianluca Granieri e “Ultimo Gate” di Claudio Basile.

Quello di Mario Cunsolo è un triller psicologico. L’autore ha acceso l’interesse dei presenti quando ha fatto menzione dell’azione e dei dialoghi serrati in esso contenuti, e non anche della vicenda dei due protagonisti, accomunati dalla ricerca del significato della bellezza, anche quando questa sembra del tutto distante dai comuni canoni sociali.

La vicenda di Agata, giovane e bella aspirante modella siciliana, che nel romanzo di Antonio Sozzi ricerca e trova, nonostante l’ostracismo bigotto dei genitori e della peggiore Sicilia, la giusta strada per affermare la propria personalità. La sua inquietudine si trasforma in risorsa.

Anche il racconto di Gianluca Granieri, giunto alla sua terza edizione, esalta il senso dell’amicizia tra persone culturalmente diverse, un milanese ormai catanese d’adozione ed un siciliano. A fondamento della loro amicizia sta l’immenso amore per la Sicilia. I due amici si mettono a confronto, ed è interessante il loro scambio di idee ed opinioni.

In Ultimo Gate, i protagonisti conducono esistenze travagliate tra Palermo, Milano e Roma, trovando nel gate di un aeroporto il momento risolutivo che può essere di apertura o chiusura verso nuove esistenze.

La serata è stata gradevolissima. Un grande tributo alla cultura.

Il Circolo Letterario Pennagramma, nelle prossime settimane, organizzerà altre presentazioni dei libri dei suoi autori. E’ possibile essere sempre informati, collegandosi al sito www.pennagramma.com curato da Lorenzo Merola.

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.