Controesodo tra code e disagi

[AdnKronos]

 

Domenica di controesodo per gli italiani che tornano dalle vacanze. Il traffico è sostenuto ma scorrevole in gran parte della penisola. Lo rileva Viabilità Italia che continua a monitorare il flusso di traffico in questa ultima domenica di agosto da ‘bollino rosso’.

Quanto al traffico, sull’autostrada Adriatica (A/14), in seguito al grave incendio di un mezzo pesante nella tarda serata del 23 agosto scorso, proseguono i lavori di messa in sicurezza nella galleria Grottammare, tra Pedaso e Grottammare. Traffico rallentato, con code a tratti, in carreggiata nord, in prossimità della galleria per i veicoli che da Bari viaggiano in direzione Bologna. Viabilità Italia ricorda che si circola su entrambe le corsie disponibili per ridurre i disagi.

Ci sono 5 km di coda sulla carreggiata opposta, direzione Pescara, chiusa al traffico, nel tratto tra Porto S. Giorgio e Grottammare. I veicoli che viaggiano in tale direzione escono obbligatoriamente al casello di Porto S. Giorgio e possono riprendere l’A14 al successivo casello di Grottammare, percorrendo la SS 16, con tempi di percorrenza di circa 60/70 minuti. Per facilitare le operazioni di scorrimento, non è previsto il pagamento del pedaggio a tale casello.

Riguardo agli itinerari consigliati, chi percorre la A14 da Bologna verso l’Abruzzo e la Puglia può uscire a Cesena per utilizzare l’E45 Orte-Ravenna, entrare in A1 ad Orte, percorrerla fino all’interconnessione con l’A24 ed utilizzare l’A24 verso Teramo per le destinazioni abruzzesi e del sud marchigiano, oppure l’A25 verso Pescara per proseguire verso la Puglia.

Chi percorre la A1 diretto verso l’Abruzzo e la Puglia, può proseguire oltre Bologna fino a raggiungere a Roma l’interconnessione con la A24 e proseguire sulla stessa fino a Teramo ovvero utilizzare la A25 verso la Puglia. Chi percorre la A14 dalla Puglia e dall’Abruzzo ed è diretto in Emilia Romagna o verso destinazioni più a nord può uscire sulla A25, raggiungere la A24, arrivare all’interconnessione con la A1 a Roma e proseguire verso nord.

Chi percorre la A14 dalla Puglia e dall’Abruzzo ed è diretto nelle Marche – a nord del tratto chiuso – può uscire sulla A25, raggiungere la A24, arrivare all’interconnessione con la A1 a Roma, uscire ad Orte, percorrere la E45 verso Cesena.

Per le lunghe percorrenze in direzione Sud, è possibile utilizzare l’uscita di Ancona Nord, percorrere la SS76 e seguire per Fabriano – Perugia – Roma; dall’uscita di Civitanova Marche è possibile percorrere la ss77 in direzione Foligno – Roma.

Ulteriori criticità sono: una coda di 12 km tra Bivio A1/A15 Parma-La Spezia e Fiorenzuola per incidente. L’uscita consigliata provenendo da Bologna è Parma per percorrere la ss9 via Emilia verso Fiorenzuola, dove rientrare in autostrada verso Milano.

Traffico rallentato con code a tratti sulla SS 16, tra Bari e Brindisi. Su A/1 code a tratti tra Firenze Scandicci e bivio A/1 variante direzione nord. Su A/4, coda in ingresso alla barriera di Trieste-Lisert. Sul nodo di Genova: tratto chiuso tra bivio A10/A7 Milano-Genova e Genova Aeroporto, entrata consigliata, verso Genova, Genova Ovest su A7 Milano-Genova; traffico intenso sull’A/10 direzione Savona.

Secondo quanto rileva la Coldiretti, le vacanze sono finite per 7 italiani su 10 (70%) con il controesodo di fine agosto che segna tradizionalmente il rientro e il ripopolamento delle città. Anche se il 30% dei vacanzieri ha conservato giorni di ferie ed è in partenza o resta fuori anche a settembre, apprezzato soprattutto dagli amanti della tranquillità e del risparmio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.