52enne siracusano si da fuoco. Ignoti i motivi del gesto

Forse quell’insana voglia di non-vivere, forse altro. Sono ignoti i motivi che hanno portato un uomo di 52 anni di Siracusa a cospargersi di benzina e darsi fuoco all’interno della sua auto.

Il grave fatto è accaduto lunedì mattina in contrada Maeggio. Alcuni passanti resisi conto di quanto stava accadendo hanno allertato i soccorsi e il 118 lo ha subito trasportato al Pronto Soccorso di Avola da dove poi è stato trasferito prima a Catania e infine a Palermo per poter curare le gravissime ustioni che ricoprirebbero il 90% del corpo. La prognosi è riservata.

Sui motivi si è parlato di crisi del posto di lavoro e/o di problemi familiari derivanti dalla separazione. Entrambi i motivi sarebbero però smentiti dai familiari perché sembra che l’uomo lavorasse regolarmente in un distributore di carburante mentre la separazione era avvenuta già alcuni anni fa.

AGGIORNAMENTO 4 LUGLIO

L’uomo ricoverato in condizioni gravissime è morto all’ospedale Civico di Palermo. Si chiamava Alberto Barone e lavorava come benzinaio in un distributore di carburante sulla Siracusa-Gela.

Luigi Asero

Appassionato di informazione scrivo per passione su diverse testate. Sempre alla ricerca della verità

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: