Quinta edizione “Laboratorio di Commedia dell’Arte” – Inizio lezioni 19 Marzo 2018 – Iscrizioni Aperte

L’Associazione Culturale Gammazita è lieta di segnalarvi l’Apertura delle Iscrizioni alla 5ª Edizione del Laboratorio di Commedia dell’Arte tenuto dall’attrice e regista Marzia Ciulla del Gruppo Malerba

 

Tra i workshop e le attività laboratoriali promosse per l’anno 2018 in seno alla programmazione formativa Ursino Buskers, il “Laboratorio di Commedia dell’Arte”.
La Commedia dell’Arte ha influenzato in modo sostanziale, a partire da Craig, il lavoro degli artisti del Novecento impegnati in un profondo rinnovamento dell’Arte del Teatro, lo studio – con messa in scena finale di uno spettacolo – dell’antico genere teatrale, popolare, tutto italiano, diventa di fondamentale valore formativo per ogni percorso attoriale.
La Commedia dell’Arte è nata, all’incirca, a metà del XVI secolo in Italia ma si è diffusa in tutta Europa come “commedia degli zanni”, “commedia all’improvviso” e simili, recitata da compagnie di attori professionisti. È caratterizzata dall’interpretazione teatrale improvvisata sulla base di canovacci e dalla presenza di personaggi-maschere. Si è nutrita per secoli dei suoni del grande patrimonio linguistico popolare italiano, ed oggi costituisce l’anello di congiunzione tra il teatro rituale pagano e il teatro dei professionisti, tanto da essere stata dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco. Pur essendo basata sull’improvvisazione è assoggettata a regole ben precise: relazioni, gerarchie, lazzi, canovacci, strutture drammaturgiche. Elementi universali alla base di ogni tipologia di comicità.

Si distingue dagli altri generi teatrali per la presenza delle tradizionali MASCHERE, conosciute a tutti: il mercante veneziano Pantalone, il dottore bolognese, la servetta, il capitano, due coppie di innamorati e infine, e soprattutto, due servi, o zanni (chi non conosce i celebri servi Arlecchino, Pulcinella o Colombina?) 
Ogni attore ha una maschera individuale, ovvero quello che il suo volto e la sua fisicità naturale suggeriscono a chi lo osserva. Ma che personaggio della Commedia ci è più congeniale? Questo percorso formativo si basa proprio sullo Studio dei Personaggi della Commedia, delle Maschere tipiche del genere, come punto di partenza per scoprire, ciascuno secondo le sue caratteristiche, la propria unicità comica. 
E alla fine vi sorprenderete nello scoprire che sarà la maschera a scegliere voi e non il contrario.

La nostra fisicità può rendere possibile l’interpretazione di uno o più personaggi e l’affinità esistente fra la maschera della Commedia e il proprio modo di essere sarà la chiave per sviluppare le attitudini (gesti, movimenti, posture) del personaggio. 

Nella fase iniziale del laboratorio affronteremo il Corpo Fisico e le caratterizzazioni della Commedia dell’Arte, con esercizi di scomposizione del gesto, camminate, improvvisazioni, acrobatica. 
Successivamente si passerà, tramite l’utilizzo delle tradizionali maschere in cuoio, ad un lavoro sulla presenza e l’energia. Le improvvisazioni, sia individuali che a canovaccio, permetteranno di conoscere i concetti di relazioni gerarchiche e gestione dello spazio.

Quando ogni maschera avrà trovato il suo attore, e questi sarà pronto ad indossare panni e carattere del personaggio, reinventandolo a suo modo, saremo pronti per iniziare ad allestire lo spettacolo finale.

Nelle quattro precedenti edizioni del Laboratorio di Commedia dell’Arte tenuto da Marzia Ciulla, l’elemento che ha contraddistinto più di ogni altro il lavoro svolto durante i tre mesi di studio è stato proprio la messa in scena dello spettacolo conclusivo. “Gammazita in Love” in Piazza Federico di Svevia, “Mundus Rota Est” al Castello Ursino, “Catanisi Soddi Fausi” al Cortile Fuochisti, “Occhio a Li Turchi” nel Fossato del Castello Ursino sono state prove aperte che hanno divertito centinaia di persone. 

➡ IL LABORATORIO: prevede 12 incontri, con cadenza settimanale che si svolgeranno ogni lunedì dalle 18.30 alle 21.30.
➡ INIZIO LEZIONI: Lunedì 19 Marzo.
➡ FINE LEZIONI: Lunedì 4 Giugno. Lo spettacolo è previsto per il secondo weekend di giugno.
➡ SPAZIO: Midulla Centro Polifunzionale – San Cristoforo, Via Zuccarelli 36 (
angolo via Belfiore), Catania.
➡COSTO: 150 euro. Primo acconto obbligatorio di 40 euro al momento dell’iscrizione.

Il corso è a numero chiuso e saranno ammessi i primi 10 allievi/e (vale ordine di iscrizione).

TEMI E CONTENUTI: 
CENNI STORICI: origini, fioritura e decadenza della Commedia dell’Arte
LE MASCHERE: significati, tipologie, tecnica. Impostazione gestuale e interpretativa
I TIPI FISSI: Zanni, Capitani, Vecchi, Innamorati
L’IMPROVVISAZIONE: mestiere e disciplina d’attore
LA COMICITÀ: Lazzi e strutture comiche
GLI SCENARI: schemi ricorrenti, contrasti di maschera.

INSEGNANTE: il corso sarà condotto da MARZIA CIULLA, laureata al DAMS di Palermo, attrice teatrale con specializzazione in Commedia dell’Arte 

Ulteriori informazioni: https://www.facebook.com/events/176671789638232/

 
Contatto per informazioni specifiche ed iscrizioni
mail: compagniamalerba@gmail.com
 Telefono: +39 329 8067550
 
Per Iscrizioni venite a trovarci presso Associazione culturale Gammazita – Piazza Federico di Svevia 92/93, Catania – dal mercoledì alla domenica dalle 19.00 alle 02.00

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Pin It on Pinterest

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: