Trema Ischia: l’incubo del terremoto. Ci sono vittime

Terremoto a Ischia dove una scossa di magnitudo 3.6 ha fatto tremare l’isola alle 20.57 di lunedì 21 agosto, provocando almeno una vittima e tanta paura tra i residenti. 

Diversi e feriti e il bilancio potrebbe aggravarsi visto che al momento risulterebbero 7 persone disperse. Un black out elettrico ha colpito la zona centrale del porto. Ingenti i danni soprattutto a Casamicciola dove si registra il maggior numero di crolli e dove la chiesa del Purgatorio sarebbe andata distrutta.

La vittima, ancora sotto le macerie, sarebbe una donna rimasta colpita dal crollo della chiesa del Suffragio. Venticinque sarebbero invece i feriti che al momento sono accolti all’esterno dell’ospedale che a sua volta è in fase di evacuazione per verifiche statiche anche a seguito di alcune evidenti lesioni. Squadre di Vigili del Fuoco e Protezione Civile sono già sul traghetto da Napoli per rafforzare il dispositivo dei soccorsi.
Il sisma si è verificato a quasi un anno esatto dal disastroso terremoto del 24 agosto che ha colpito la zona di Amatrice e a quasi un anno dalle ultime due scosse che avevano colpito proprio l’isola di Ischia.

In aggiornamento

21 ago – h 0.20 – L’intensità del sisma è stata classificata di magnitudo 4.0 dall’INGV, profondità 5 Km. Le vittime sarebbero due anche se manca, in questo senso, una conferma ufficiale. Due bambini che risultavano dispersi sarebbero stati ritrovati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Close