Da 0° a 36° ovvero dalla A alla C di Koppen chi prenderà le terre (spopolate)?

di Guido Di Stefano

 

Dal libro dell’Esodo (testo CEI 2008) apprendiamo: “…Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per far da testimone in favore di un’ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo così da stare con la maggioranza, per ledere il diritto
Manderò i calabroni davanti a te ed essi scacceranno dalla tua presenza l’Eveo, il Cananeo e l’Ittita. Non li scaccerò dalla tua presenza in un solo anno, perché non resti deserta la terra e le bestie selvatiche si moltiplichino contro di te. Li scaccerò dalla tua presenza a poco a poco, finché non avrai tanti discendenti da occupare la terra.  Stabilirò il tuo confine dal Mar Rosso fino al mare dei Filistei e dal deserto fino al Fiume, perché ti consegnerò in mano gli abitanti della terra e li scaccerò dalla tua presenza. 32Ma tu non farai alleanza con loro e con i loro dèi; 33essi non abiteranno più nella tua terra, altrimenti ti farebbero peccare contro di me, perché tu serviresti i loro dèi e ciò diventerebbe una trappola per te…”.

E noi occidentali saremmo   gli eredi della  cultura  dei nostri padri e dei padri dei nostri padri?

Constatiamo quotidianamente il dilagare di false dicerie;  mani (pseudo-)misericordiose si tendono verso il colpevole per porgere testimonianza a favore dell’ingiustizia e sempre in danno di qualche giusto servitore dei cittadini; sempre più numerosi sono quelli che seguono la maggioranza (o forse si deve scrivere la maggiore violenza del dio Pluto  e del pensiero unico?) per ledere il diritto. E si è nel contempo “scatenato” un inferno di morte che “scaccia” le genti e che lascerà in balia delle bestie selvatiche terre di per sé meno popolate del “pigro” e indolente  occidente, ma ben più ricche di risorse naturali e, forse, anche culturali:risorse energetiche, minerali (le così dette terre rare oltre a diamanti, oro, rame…) e le radici dell’umanità. E, se vogliamo approfondire, anche più idonee ad affrontare e superare  repentini  e traumatici sconvolgimenti meteo-climatici non ancora previsti o (?) non ancora  “allarmati”.

In questo momento sembrerebbe che “i registi  e/o  i curatori della via dell’esilio”  non hanno valutato bene chi deve “occupare” la terra  “spopolata” a seguito delle loro azioni, per le quali un tempo si sarebbe detto che “gridano vendetta al cospetto dell’Altissimo”: e le fiere  in ogni caso si moltiplicheranno contro di noi,  “ignavi” europei.

Ma non siamo proprio sicuri della mancata valutazione dei problemi connessi allo spopolamento di vaste aree a “favore” (o un “danno”) di altre terre.

Anche se scaramanticamente allontaniamo lo spettro di una guerra ABC  (atomica, batteriologica, chimica) restano tra  i nostri incubi  circa  10 “segnorie” pronte a occupare e/o dominare la fascia del globo enunciata: palmo più o palmo meno! E gli europei della  UE? Destinati a costituire il futuro “terzo o quarto mondo” in un nuovo orine mondiale con poche polarità!

Riflettete un poco: quali poteri immensi avranno coloro che controlleranno la fascia del globo compresa tra lo 0° (ovvero lo zero equatoriale) e il 36° parallelo (nord e sud). O se volete quelle terre inquadrabile  nelle fasce A, B e C della scala climatica di Koppen (1930). Scusateci se guardiamo al passato, quando  la scienza aveva ancora una coscienza.

Magari noi Siciliani avremo in futuro quello che da secoli ci è negato: un trattamento di rispetto degno del nostro rango!  E forse tutti i grandi interpreti della UE a nord di noi. Solerti nell’oscuramento delle nostre radici “mediterranee” capiranno i loro grandi errori e ne sconteranno le pene.

E’ già così tragico leggere le dichiarazioni dei calunniati orientali quando affermano  che certi giornali amici nostri “si possono usare in tanti modi, ma non per leggerli”.

Dove sta la verità? Nelle tombe dei segreti di stato?  Avvolta nelle caligini della menzogna?  Confusa nelle turbinose e accecanti sabbie della sovrainformazione?

E gli autori e propalatori di “false dicerie”  avranno diritto alle “terre” dell’umanità?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest