Stoccolma: camion sulla folla. È attentato: morti e feriti

di Luigi Asero

 

Attentati fotocopia, dopo Nizza e Berlino (e vari casi “minori”) un altro camion piomba sulla folla, stavolta a Stoccolma. Al momento ci sarebbero cinque vittime accertate e svariati feriti. 

Intorno alle 15 un camion ha travolto i passanti per poi schiantarsi contro un centro commerciale all’incrocio con Drottninggatan, la via pedonale più frequentata della capitale svedese. Al momento del fatto si sono uditi anche diversi spari. Il governo svedese parla chiaramente di attentato e volanti della Polizia hanno avvisato la cittadinanza di rimanere chiusa in casa.

Il camion sarebbe stato rubato pochi minuti prima durante una consegna al ristorante Caliente quando qualcuno è salito nella cabina del conducente, andando via mentre l’autista stava scaricando. Il permesso per la consegna spiegherebbe la presenza del camion nel cuore di un’area pedonale.

La zona dell’attentato è la stessa in cui l’11 dicembre 2010 saltarono in aria due autobomba, in quello che all’epoca fu il primo attentato suicida nei paesi scandinavi. La prima esplose alle 16.48 all’incrocio tra Olof Palme Street e Drottninggatan, la seconda alle 17.00 all’incrocio tra la stessa Drottninggatan e Bryggargatan.

Il nuovo attentato segna un nuovo “punto” a favore di chi (occultamente) conduce la strategia della tensione. Anche la Svezia è un Paese NATO e nulla appare più casuale. Anche se è difficile la lettura di una matassa che appare sempre più inestricabile, ma sempre più traccia una strada verso il buio. Assoluto.

[ABTM id=22264]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Pin It on Pinterest

X
Share This