Palestinesi e Israeliani sfilano insieme alla festa del mandorlo in fiore di Agrigento. Un segno di pace

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO

Arafat-Spataro

Guardando le aperture di vari giornali on line agrigentini ho visto, con piacere, il rilievo che é stato dato alla presenza ad Agrigento, in occasione della Festa del Mandorlo in fiore, dei gruppi folkoristici d’Israele e della Palestina. Certo, non sarà questa sfilata a decidere le sorti del processo di pace (per ora stagnante), tuttavia penso che già questa presenza sia un fatto  importante. Ancor più rilevante potrebbe essere un Primo premio, ex equo, ai due gruppi citati. Sarebbe, infatti, un segnale significativo, che troverebbe anche un’eco sulla stampa internazionale, visto che proverrebbe da Agrigento, dalla Sicilia, luoghi di grande apertura, di solidarietà, nel passato e nel presente, sia verso gli ebrei sia verso gli arabi.
Credo che questo eventuale Premio sarebbe piaciuto anche a Yasser Arafat (con me nella foto) il quale- come più volte ho avuto modo di scrivere- desiderava tanto venire in Siqillya che lui vedeva come terra di pace e di cooperazione culturale ed economica. Fermo restando il merito, questa mia non é una proposta né un suggerimento a chicchessia, ma solo un auspicio sincero per la Pace che é il Bene supremo per israeliani e palestinesi, per l’intera umanità. Spero solo che possa essere considerato. Agostino Spataro

PS. Allego due foto, sarete voi eventualmente a scegliere. Una é più recente, pochi anni prima della morte di Arafat; un’altra è del 1982 in occasione della visita in Italia del Presidente dellOLP, Yasser Arafat, su invito del Presidente della Repubblica, Sandro Pertini: da sin. Agostino Spataro, Giorgio Benvenuto, Pierre Carniti, Luciano Lama, Emo Egoli, sen. Dario Valori e Yasser Arafat.

Agostino Spataro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest