IL MIRACOLO DI DON PUGLISI

Don-PuglisiIl miracolo di don Puglisi del giornalista e scrittore Roberto Mistretta è un preziosissimo scrigno da custodire, perché ci aiuta a comprendere. Le vicende umane e spirituali di Giuseppe Carini, testimone di giustizia, di don Pino Puglisi, oggi beato, le vicissitudini di Brancaccio. Ma sopra ogni cosa, questo volume di Mistretta ci aiuta a comprendere che cosa sia l’uomo, attraverso la vicenda umana di quest’uomo mite e che aveva fatto dell’umiltà evangelica la propria forza, che è appunto padre Pino Puglisi: 3P, come affettuosamente continuano a chiamarlo i suoi collaboratori più stretti. Giuseppe Carini aspirava da sempre a diventare un uomo “di rispetto”; aspettava solo il momento buono per bruciare le tappe della carriera malavitosa e invece incontrò sulla propria strada un uomo piccolo, inerme, dai modi garbati, dalla voce ferma. Il cielo sopra Brancaccio si rischiarò per Giuseppe Carini di una nuova luce che non avrebbe mai più smesso di brillare. L’esempio evangelico prima e le parole di don Pino poi avevano instillato nel cuore di Carini e di altri giovani di Brancaccio la scintilla dell’Amore divino. Da aspirante boss mafioso Giuseppe Carini ha compiuto quindi una metamorfosi, si e trasformato nel collaboratore più fedele di don Pino, tanto fedele da non averlo abbandonato neppure dopo la morte: nelle fasi drammatiche dell’autopsia e da testimone di giustizia. Così come il suo padre spirituale, Giuseppe Carini non ha fatto altro che vivere il Vangelo fino in fondo.

Massimiliano Magnano

 

 

Roberto Mistretta

Edizioni Anordovest

Villorba 2013

pp. 220 – € 11,90

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.